Cosa c'è di nuovo?
HWReload

Registrati e partecipa alle attività del forum

THREAD UFFICIALE Windows 11: il sistema operativo ibrido per il lavoro e l'apprendimento

Federico83

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
644
Microsoft, nella giornata del 24/06/2021, conferma il nome della sua prossima release: Windows 11.

Dopo mesi di prese in giro, accenni al numero 11 e un gigantesco leak, il nuovo sistema operativo di Microsoft è stato ufficializzato. Gli obiettivi principali cui Windows 11 aspira sono la semplificazione dell'interfaccia utente, l'integrazione di un nuovo Store, miglioramenti prestazionali e la semplificazione del multitasking. Windows 11 includerà anche il supporto alle app Android, senza necessità di ricorrere ad applicazioni terze.
windows_11_3.jpg
windows_11_3.jpg

La prima cosa che si farà notare in Windows 11 è la presenza di un nuovo Menu Start, con il pulsante Start al posto centro della barra delle applicazioni. Questa nuova UI è molto simile a quella che abbiamo visto per la prima volta in Windows 10X, un progetto originariamente previsto per i dispositivi a doppio schermo che Microsoft ha poi cancellato. Il risultato di questa UI deriva dal lavoro svolto su Windows 10X e integrato in Windows 11.

Il nuovo menu Start abbandona i Live Tiles (qualcuno li ha mai amati?) introdotti con Windows 8, ed opta per un launcher similare a quello che troviamo in Chrome OS o Android.
All'interno notiamo la presenza di app, documenti recenti e di un'interfaccia di ricerca. Gran parte dell'aspetto centrato è chiaramente influenzato da MacOS e Chrome OS.
Allo stesso modo, l'interfaccia utente introduce per la prima volta in Windows 11 gli angoli arrotondati visti in Android e iOS.

Il capo di Windows Panos Panay sostiene che "il team è stato ossessionato da ogni dettaglio". Windows 11 includerà, come già fatto in Windows 10, anche modalità scura e chiara, le quali verranno aggiornate. Il risultato sembra migliore rispetto a quello che abbiamo visto in Windows fino ad oggi.

Microsoft, inoltre sta introducendo la funzione Snap Layouts, che permette di posizionare rapidamente le app nelle varie modalità introdotte in Windows 11. Questa nuova versione di Windows 11 memorizzerà anche dove sono posizionate le vostre applicazioni, grazie alla funzione chiamata Snap Groups.
win11-ff-snap-hero.jpg

Sembra una funzionalità molto utile in un setup multi monitor per garantire che le app si aprano sempre sulla porzione di monitor scelta. Questo è particolarmente utile se si sta utilizzando un computer portatile collegato ad un monitor o una macchina desktop tradizionale con più monitor.

Le prestazioni saranno un punto focale per Windows 11. Gli aggiornamenti di Windows saranno complessivamente il 40% più piccoli e più efficienti in quanto ora saranno installati in background. Speriamo che questo significhi che Windows 11 non riavvii il proprio PC nel bel mezzo di una riunione.

Microsoft sta integrando anche Microsoft Teams per gli utenti finali all'interno di Windows 11. Teams verrà inserito direttamente nella barra delle applicazioni, permettendo agli utenti di chiamare amici, familiari o colleghi di lavoro. Oltre a tutto ciò, è stato introdotto un pulsante di silenziamento nella barra delle applicazioni in modo da poter facilmente silenziare il microfono in tutte le applicazioni.

I widget di Windows e le gesture sono anche una parte integrante del nuovo Windows. I widget sono dei feed personalizzati, gestiti da una IA, e si basano sui widget che abbiamo visto introdurre in Windows 10. Microsoft sta anche migliorando le gesture che si possono usare sui tablet. Invece di passare alla modalità tablet, Windows 11, semplicemente, si adatta per permettervi di fare tap sulle app o sulle impostazioni di sistema.

Insieme a questo ci sono miglioramenti sull'uso di penne e pennelli digitali e ai comandi vocali. Con alcune penne, Windows 11 supporterà anche il feedback aptico. Questo potrebbe significare che vedremo molti nuovi dispositivi che supporteranno questi cambiamenti in Windows 11.

Xbox è parte integrante di Microsoft, e, come afferma la dirigente di Xbox, Sarah Bond, sui pc gaming con Windows 11 verrà introdotto l'auto HDR, una caratteristica presente in Xbox Series X / S, . L'abilitazione dell'Auto HDR aggiungerà l'high dynamic range (HDR) a un gran numero di giochi DirectX 11 e DirectX 12, purché si disponga di un monitor compatibile HDR.

Microsoft promette miglioramenti prestazionali. DirectStorage sarà una parte integrante di Windows 11, una grande novità già presente nelle Xbox Series X / S. DirectStorage richiederà l'utilizzo delle unità NVMe per accelerare i tempi di caricamento dei giochi, anche gli sviluppatori potranno beneficiare di questa tecnologia, adottandola per diminuire ulteriormente i tempi di caricamento.

Xbox Game Pass sarà integrato in Windows 11, grazie ad una nuova app Xbox che la società sta testando da mesi. Questo include anche xCloud integrato nell'app Xbox, in modo da poter eseguire lo streaming dei giochi dal cloud di Microsoft.

Infine, parte integrante di Windows 11 sarà il nuovo Store e il supporto per le applicazioni native Android su Windows. Microsoft Store è stato ridisegnato e supporterà tutta una serie di applicazioni che non sono state fino ad ora disponibili. Questo include le app di Adobe Creative Suite e le app Android tra cui TikTok e Instagram.

Gli sviluppatori possono usare i propri "motori commerciali" e possono anche usare i propri sistemi di pagamento. "Windows ha sempre rappresentato la sovranità dei creatori", dice il CEO di Microsoft Satya Nadella.

La più grande novità qui è che Windows 11 eseguirà anche applicazioni Android. Microsoft ha collaborato con Amazon e Intel per rendere tutto ciò una realtà e Windows 11 utilizzerà la tecnologia Intel Bridge per raggiungere questo scopo. Microsoft ha dimostrato TikTok e altre applicazioni Android in esecuzione du Windows 11 accanto alle applicazioni Windows. La società prevede di condividere ulteriori informazioni a riguardo "nei prossimi mesi".

Non c'è ancora una data di rilascio per Windows 11, ma Microsoft ha promesso di renderlo disponibile come aggiornamento gratuito per gli utenti di Windows 10 durante le vacanze. Ci aspettiamo che Windows 11 appaia nel prossimo autunno, insieme al nuovo hardware che esegue il sistema operativo.

Specifiche e funzionalità, i requisiti minimi per Windows 11

Requisiti hardware/specifiche minime


Ecco i requisiti di base per installare Windows 11 su un PC. Se il tuo dispositivo non soddisfa questi requisiti, l'installazione di Windows 11 sul tuo dispositivo potrebbe non essere possibile. Eventualmente considera l'acquisto di un PC nuovo. Se non sai se il tuo PC soddisfa i requisiti, contatta il produttore (OEM) per verificarlo. In alternativa, se il tuo dispositivo esegue già Windows 10, puoi utilizzare l'app Controllo integrità del PC per accertare la compatibilità.

Processore:Almeno 1 gigahertz (GHz) con 2 o più core su un processore a 64 bit compatibile o System on a Chip (SoC)
RAM:4 gigabyte (GB)
Spazio di archiviazione:Dispositivo di archiviazione da almeno 64 GB
Nota: per i dettagli vedi sotto in "Ulteriori informazioni sullo spazio di archiviazione per aggiornare Windows 11".
Firmware del sistema:Compatibile con UEFI, Secure Boot
TPM:Trusted Platform Module (TPM) versione 2.0
Scheda video:Compatibile con DirectX 12+ o versione successiva con driver WDDM 2.0
Schermo:Schermo ad alta definizione (720p) con una diagonale maggiore di 9 pollici, 8 bit per canale di colore
Connessione Internet e account Microsoft:Windows 11 Home richiede la connettività Internet e un account Microsoft per completare la configurazione del dispositivo al primo utilizzo.
Anche per uscire da Windows 11 Home in modalità S è necessaria la connettività Internet. Scopri di più sulla modalità S qui.
L'accesso a Internet è necessario per tutte le edizioni di Windows 11, per l'esecuzione degli aggiornamenti, il download e l'utilizzo di alcune funzionalità.

Requisiti relativi alle funzionalità per Windows 11


Alcune funzionalità di Windows 11 prevedono ulteriori requisiti rispetto a quelli elencati nella sezione dei requisiti minimi. Di seguito ulteriori informazioni sui requisiti per le funzionalità principali:
  • 5G support richiede un modem compatibile con la tecnologia 5G.
  • Auto HDR richiede un monitor HDR.
  • BitLocker To Go richiede un'unità flash USB (disponibile in Windows Pro e nelle edizioni successive).
  • Hyper-V client richiede un processore con funzionalità di conversione indirizzi di secondo livello (SLAT) (disponibile in Windows Pro e nelle edizioni successive).
  • Cortana richiede un microfono e un altoparlante ed è disponibile su Windows 11 in Australia, Brasile, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, India, Italia, Messico, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti.
  • DirectStorage richiede un'unità SSD NVMe da almeno 1 TB per l'archiviazione e l'esecuzione di giochi che utilizzi il driver "Controller Standard NVM Express" e una GPU che supporti DirectX 12 Ultimate.
  • DirectX 12 Ultimate disponibile con i chip grafici e i giochi supportati. (solo per Nvidia RTX e AMD Serie 6000)
  • Presence richiede un sensore in grado di rilevare la distanza dell'utente dal dispositivo o l'intenzione di interagire con esso.
  • Intelligent Video Conferencing richiede una videocamera, un microfono e un altoparlante (output audio).
  • Multiple Voice Assistant (MVA) richiede un microfono e un altoparlante.
  • I layout a tre colonne di Snap richiedono uno schermo con una larghezza minima di 1920 pixel effettivi.
  • Disattiva audio/Attiva audio dalla barra delle applicazioni richiede una videocamera, un microfono e un altoparlante (output audio). Per l'attivazione/disattivazione dell'audio globale, l'app deve essere compatibile con la relativa funzionalità.
  • Spatial Sound richiede hardware e software che lo supportino.
  • Teams richiede una videocamera, un microfono e un altoparlante (audio di uscita).
  • Touch richiede uno schermo o monitor che supporti il multi-touch.
  • L'autenticazione a due fattori richiede l'utilizzo di un PIN, credenziali biometriche (tramite lettore di impronte digitali o fotocamera a infrarossi illuminata) o un telefono con funzionalità Wi-Fi o Bluetooth.
  • Digitazione vocale richiede un PC con un microfono.
  • Wake on Voice richiede la modalità di risparmio energia Standby moderno e un microfono.
  • Wi-Fi 6E richiede hardware e driver WLAN IHV nuovi e un AP/router compatibile con Wi-Fi 6E.
  • Windows Hello richiede una webcam configurata per l'acquisizione di immagini a infrarossi NIR o un lettore di impronte digitali per l'autenticazione biometrica. Sui dispositivi privi di sensori biometrici è possibile utilizzare Windows Hello con un PIN o una chiave di sicurezza portatile compatibile con Microsoft.
  • Windows Projection richiede una scheda video che supporti Windows Display Driver Model (WDDM) 2.0 e un adattatore Wi-Fi che supporti Wi-Fi Direct.
  • L'app Xbox richiede un account Xbox Live, non disponibile in tutti i paesi. Per informazioni aggiornate sulla disponibilità vedi Paesi e aree geografiche di Xbox Live. Per alcune funzionalità dell'app Xbox è necessario un abbonamento a Xbox Game Pass attivo.

Funzionalità obsolete e rimozioni


Quando si esegue il passaggio a Windows 11 da Windows 10 o si installa un aggiornamento per Windows 11, alcune funzionalità potrebbero essere obsolete o venire rimosse. Qui sotto trovi informazioni su alcune delle funzionalità principali interessate:
  • Cortana non sarà più incluso al primo avvio né aggiunto alla barra delle applicazioni.
  • Lo sfondo del desktop non può essere trasferito al/dal dispositivo quando si accede con un account Microsoft.
  • Internet Explorer è disattivato. Microsoft Edge è il browser sostitutivo consigliato e include la modalità IE, che può essere utile in alcuni scenari.
  • Math Input Panel viene rimosso. Su richiesta, verrà installato Math Recognizer che include lo strumento di riconoscimento e il math input control. L'input penna di espressioni matematiche in app come OneNote non subisce modifiche.
  • Notizie e interessi nella barra delle applicazioni viene rimosso. Al suo posto è possibile utilizzare le funzionalità di Widget.
  • Quick Status nella schermata di blocco e le impostazioni associate vengono rimossi.
  • Ora la S Mode è disponibile solo per Windows 11 Home.
  • Riunione immediata di Skype è sostituito da Chat.
  • Lo Strumento di cattura continua a essere disponibile ma il design e il funzionamento della versione per Windows 10 sono stati sostituiti con quelli dell'app chiamata precedentemente Cattura e note.
  • Start è notevolmente cambiato in Windows 11 e sono stati rimossi i seguenti elementi:
    • Le cartelle di app e i gruppi denominati non sono più supportati e il layout non è ridimensionabile.
    • Le app e i siti che sono stati aggiunti non verranno trasferiti nell'aggiornamento da Windows 10.
    • I riquadri animati non sono più disponibili. Per contenuti rapidi e dinamici, vedi la nuova funzionalità Widget.
  • La modalità tablet viene rimossa; sono incluse nuove funzionalità per le operazioni di collegamento e rimozione della tastiera.
  • Barra delle applicazioni ha subito alcuni cambiamenti, fra cui:
    • Contatti non è più presente sulla barra delle applicazioni.
    • Alcune icone potrebbero non apparire più nell'area di notifica (systray) di dispositivi aggiornati, incluse le personalizzazioni precedenti.
    • L'unica posizione consentita è l'allineamento nella parte inferiore dello schermo.
    • Non è più possibile personalizzare aree della barra delle applicazioni con le app.
  • Timeline viene rimosso. Alcune funzionalità simili sono disponibili in Microsoft Edge.
  • La tastiera virtuale non ancorerà/disancorerà più i layout di tastiera sugli schermi da almeno 18 pollici.
  • Portafoglio viene rimosso.
Le seguenti app non verranno rimosse con l'aggiornamento ma non verranno più installate sui nuovi dispositivi o in caso di installazione pulita di Windows 11. Restano disponibili per il download in Microsoft Store:
  • 3D Viewer
  • OneNote per Windows 10
  • Paint 3D
  • Skype
 

alan0ford

Utente
Iscritto dal:
19 Aprile 2021
Messaggi
39
Riguardo i requisiti minimi, segnalo che esiste un progetto su github (per ora in costante aggiornamento, visto che MS cambia idea con frequenza) che consente il check della propria macchina e fornisce anche le varie indicazioni su cosa non si è trovato di compatibile.

Il suo nome è WhyNotWin11 (di rcmaehl)
 

Federico83

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
644
Riguardo i requisiti minimi, segnalo che esiste un progetto su github (per ora in costante aggiornamento, visto che MS cambia idea con frequenza) che consente il check della propria macchina e fornisce anche le varie indicazioni su cosa non si è trovato di compatibile.

Il suo nome è WhyNotWin11 (di rcmaehl)
L'ho usato per capire cosa non andasse nel mio pc, ed ho attivato solo il tpm
 
Top