RISOLTO Ryzen 3600 scalda/consuma troppo sia in idle che in load

Iscritto dal
17 Novembre 2018
Messaggi
31
#1
Buongiorno/Buonasera,

un mio amico ha da poco fatto assemblare il PC (Ryzen 3600, MSI B450-A PRO MAX, etc. e premetto che ci capisce ben poco) e temperature e consumi che riscontra sono veramente alti, soprattutto in idle (25/35W e 40/60 gradi, tensione che arriva anche oltre 1.4V) e la modifica delle curve delle ventole del case e della CPU è servita a poco e nulla.

Il dissipatore è quello stock, il case è ben ventilato e come profilo risparmio energia c'è Bilanciato.
Secondo me c'è qualcosa che non va a livello di tensione al punto che bisognerebbe mettere mano al BIOS ma non so dove sbattere la testa, non avendo mai avuto questa piattaforma non posso aiutare al meglio... in gioco raggiunge praticamente subito 85+ gradi quindi non va affatto bene.
Come si regola la tensione della CPU in quel BIOS? Sapevo di offset mode ma non so se impostare + o - e soprattutto quali valori, alla più brutta saremo costretti ad abbassare il clock (attualmente arriva a 4.1 su tutti i core mentre gioca [impostato Auto, non abbiamo toccato nulla nel BIOS riguardo la CPU], direi che per il dissi stock è decisamente alto. In caso penserei tipo un 3.7/3.8 in attesa di nuovo dissipatore, qualora lo riteneste opportuno, ma non so comunque dove si imposti).

Ci sapete aiutare per favore? Lui ci fa streaming quindi sarebbe ideale risolvere in tempi rapidi, grazie mille :)

@Nichdroid mi è stato detto di taggarti 😅
 
Ultima modifica:

AeZ

Utente attivo
Iscritto dal
20 Luglio 2020
Messaggi
156
#2
Ho anche io un 3600 (x) e quei voltaggi sono normali, il mio in single core arriva tranquillamente a 1.47v a stock. E' il precision boost.

Una piccola premessa, i processori ryzen 3000 hanno temperature molto elevate anche in idle o con consumi molto ridotti perché i core sono molto "fitti". Questo vuol dire che il calore è molto concentrato e si fa presto (internamente) a salire di temperatura.

Detto questo le temperature, considerando il dissipatore stock e lo streaming+gaming sono normali, nel senso che sono prevedibili.

La cosa migliore sarebbe prendere un dissipatore aftermarket. Con 40 euro viene un dissipatore piu che sufficente per il 3600, ma anche 20-25 basterebbero a risolvere il problema.

Se non vuoi spendere nulla, allora non resta che gestire manualmente i voltaggi.
- L'offset l'ho sempre visto sconsigliato e anche da quello che ho visto io è abbastannza inutile perché i valori sopportati sono di solito irrisori. Questo perche quando la cpu non è sotto carico, ovviamente, i voltaggi calano e se l'offset è troppo agressivo è probabile che il sistema diventi instabile in idle. Viceversa, sotto carico (specie single core) i voltaggi salgono molto, quindi anche passare da 1.40 ad 1.39 migliora di poco.
- Meglio è invece, secondo me, impostare un voltaggio fisso. Ad esempio 1,325v oppure anche 1,3v se non ti interessano le frequenze. E poi vedere quali frequenze si riesce a raggiungere. Ormai col processo produttivo migliorato è molto probabile che il suo processore raggiunga facilmente i 4.2Ghz almeno, in stress test all core.

Ti consiglierei di fare così:
- parti con un voltaggio di 1.325v
- parti con una frequenza di 4.1Ghz
- fai uno stress test e se lo passi aumenta di 0.25Ghz
- ripeti fino a 4.2Ghz
- se anche a 4.2Ghz sei stabile (probabile) allora invece di aumentare ancora la frequenza prova a ridurre il voltaggio di un tick
- continua finché sei stabile
Se hai un buon chip potresti anche arrivare ad avere 4.2Ghz con 1.25-1.275v. Non sarebbe il primo che vedo.
Ovviamente così facendo avresti temperature più acettabili. Penso fino anche a 5 gradi in meno, forse anche qualcosa di piu rinunciando a qualche centinaia di megahertz, ma per il momento proverei a puntare ai 4.2Ghz-4.175Ghz.

Ultima cosa, come stress test, ti consiglierei cinebench intanto, quelli piu pesanti mi sa che manderebbero la cpu in protezione termica falsando i risultati vista la situazione attuale, magari alla fine si può fare uno stress test piu pesante per validare il risultato finale e, al limite, diminuire di 0.25Ghz la frequenza.
Per l'overclock, puoi farlo dal bios impostando vcore e moltiplicatore, ma ci metti una eternità perche ogni volta ti tocca riavviare tutto. Molto meglio usare ryzen master per i vari tentativi, cosi agisci da windows. Addirittura con rizen master puoi applicare varicazioni di vcore o frequenza "live" durante un test, quindi non serve nemmeno aspettare la conclusione, una volta che "impari" ad usarlo è mooooolto più rapido del bios per trovare i parametri di stabilità di una cpu.
 
Iscritto dal
17 Novembre 2018
Messaggi
31
#3
@AeZ
Non metto le quote perché altrimenti divento pazzo :D

Il Precision Boost (penso intendi il PBO) lo disattiveremo (se non lo è già e sempre se si può fare).

Ora ho capito la cosa delle temperature alte, non lo sapevo :)

Il dissipatore sicuramente è un buon investimento, nel frattempo però regolare tensioni ed altro non fa certo male (e sarebbe comunque da fare anche con un buon dissi).

La tensione fissa come si imposta? Che ho visto solo fare in offset mode lasciando mode mark in auto e impostando "override cpu core voltage" al valore desiderato, Se ho capito bene quindi rimarrebbe alla stessa tensione impostata (esempio 1.3) anche in idle?

La procedura per trovare il giusto equilibrio tra tensioni/clock la conosco e anche il fatto che Ryzen Master in questo caso torna utile per non mettere mano ogni volta al BIOS (cosa da fare all'ultimo quando si hanno trovato valori soddisfacenti) ma grazie comunque :)
Sicuramente useremo Cinebench, Prime95 direi solo come test per i valori finali da decidere se impostarli definitivamente o meno.

Grazie mille per l'aiuto :)
 

AeZ

Utente attivo
Iscritto dal
20 Luglio 2020
Messaggi
156
#4
La tensione che imposti su ryzen master (o da biso con override mode) è fissa,salvo le variazioni legate al vdrop. Quindi ti basta imopostrla normalmente prima su ryzen master e poi sul bios con override mode nella voce vcore.

La tensione rimane fissa anche in idle, tuttavia se non passa corrente per i cores, possono esserci anche 1.5v ma di calore non se ne crea.

Per i test, io ho visto che cinebench è "abbastanza" per il gaming. Nel senso che se è stabile con uno lo è anche con l altro, però per essere sicuri al 100% si può fare anche prime alla fine come giustamente dicevi. Probabilmente dovrai calare di poco la frequenza (rispetto a cb20). Vediamo come va! :D

Ps.
Precision boost è l algoritmo che decide quando e quanto spingere sulle frequenze in base al contesto rilevato.
PBO (precision boost overdrive) invece è una cosa diversa (nome che trae in inganno), praticamente forza l algoritmo ad ignorare certi limiti e spingere più del "normale", tuttavia è comunque poco efficace (se non del tutto inutile) rispetto al intervento manuale.
 
Ultima modifica:

Nichdroid

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
18 Dicembre 2018
Messaggi
4,076
#5
Il comportamento della CPU è corretto, ma
Secondo me c'è qualcosa che non va a livello di tensione al punto che bisognerebbe mettere mano al BIOS ma non so dove sbattere la testa, non avendo mai avuto questa piattaforma non posso aiutare al meglio... in gioco raggiunge praticamente subito 85+ gradi quindi non va affatto bene.
85°C, a meno di avere più di 30°C in stanza sono tantini anche per il dissipatore stock (anche se non impossibili da raggiungere in game con temperature ambientali alte)

Che case ha il tuo amico? Ventole e disposizione delle stesse?
 
Iscritto dal
17 Novembre 2018
Messaggi
31
#6
Che case ha il tuo amico? Ventole e disposizione delle stesse?
Alla fine abbiamo risolto sia regolando le tensioni che cambiando dissipatore (quello stock faceva comunque troppo rumore per i suoi gusti), ora le temp arrivano a neanche 70 gradi :)
Case MetallicGear Neo Air con 5 ventole Deepcool RF120M (2 frontali in entrata, 2 top in uscita [anche se gli ho consigliato di togliere quella che è più vicina al frontale], 1 retro in uscita)
 
Top

Caro utente, ti ringraziamo per essere quì.

Ci siamo accorti che stai utilizzando un AdBlock o qualche estensione che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner fastidiosi, animazioni flash o popup irritanti.

I nostri proventi ci aiutano a coprire i costi di gestione del sito, recuperare eventuale materiale per la redazione e continuare il nostro operato.

Per favore, aggiungi hwreload.it alla whitelist o disabilita direttamente la tua estensione che blocca la pubblicità.

Ti ringraziamo per l'attenzione.