Problema suono SEAGATE ST2000DM008 BARRACUDA 2 TB

luca_daps

Nuovo iscritto
Iscritto dal
22 Maggio 2020
Messaggi
6
#1
Ciao a tutti,

piacere, sono Luca, appena iscritto!
Ho trovato il forum proprio cercando qui e lì soluzioni al problema che vi sto per esporre.

In questi giorni ho finito di assemblare il mio nuovo pc (dopo 13 anni, avete letto bene, con un Conroe Core 2 Duo, era ora!). La configurazione prevede una Gigabyte Aorus Elite, AMD Ryzen 3700X, 32 GB RAM GSKill Trident Z Neo, Alimentatore EVGA 750 G3, SSD Sabrent 512 GB, HDD Seagate ST2000DM008 BARRACUDA 2 TB.
L'assemblaggio è filato liscissimo, l'ultimo componente installato è stato proprio il Seagate, e lì casca l'asino. Inutile dirvi che l'ho tenuto totalmente vuoto, il SO ed i programmi sono stati installati tutti sull'SSD, eppure ho subito notato un suono strano (come un "click") provenire dall'HDD ogni volta che aprivo un'applicazione Office (una a caso). Una stranezza assoluta, visto che aprendo altri file il rumore non si sentiva, ma ho pensato ad un HDD difettoso, motivo per cui ho chiesto il reso tramite Amazon e ne ho preso uno uguale...che fa la stessa cosa. Ho già cambiato cavo SATA e cavo di alimentazione, non so davvero dove andare a sbattere la testa e soprattutto non so se questo rumore è fisiologico o meno. Vi allego una schermata di Crystal Disk, oltre al suono che mi è facilissimo fargli riprodurre (basta per me aprire Excel, Word o Outlook).

P.S.
Il "click" lo sento 5 volte di fila anche quando Crystal Disk si apre, vi ho registrato proprio l'apertura di Crystal Disk. Quando apro un file Office invece se ne sente uno solo.

Link alla registrazione:
https://drive.google.com/file/d/122ZWsDIcWOSjn-TnShvUE9S99e6X-kf0/view?usp=sharing

Grazie a tutti per l'eventuale aiuto, non so davvero dove andare a sbattere più la testa.
 

Allegati

Liupen

SSD MAN
STAFF
Iscritto dal
30 Ottobre 2018
Messaggi
688
#2
Benvenuto Luca,
hai dei software di monitoraggio, anche dei dischi, attivi in background quando accendi il pc?
Comunque sembra assodato che il clicking pronunciato e anche stridii elettronici, siano la normalità per i dischi SMR come questo.
Una ripetizione però così...no, mai sentito e se devo dire preoccupante.
@michael chiklis che ne pensi?
 
Ultima modifica:
Iscritto dal
8 Dicembre 2018
Messaggi
3
#3
Non ho ancora molta esperienza con gli SMR ma credo che sia proprio per questo motivo che fa quei rumori (dall'audio mi sembra proprio il classico rumore delle testine quando leggono e scrivono spostandosi velocemente di zona).
Gli SMR compiono molteplici riscritture sulla superficie, anche a livello firmware vengono continuamente modificati dei moduli, quindi quei rumori dovrebbero essere normali.

Io personalmente non penso li utilizzerò mai questi hdd, non mi fido (ancor meno se sono seagate)
 

luca_daps

Nuovo iscritto
Iscritto dal
22 Maggio 2020
Messaggi
6
#4
Ciao ragazzi,

innanzitutto grazie mille per il supporto. Ho aggiornamenti molto interessanti, credo.

Insospettito ed anche inca**ato, mi sono messo a cercare su google per ore ed ore, andando a scandagliare tutte le possibili soluzioni. Inutile dirvi che avevo già fatto il check con SeaTools ed era tutto perfettamente a posto.

Dopo tante ricerche, credo di essere giunto ad una soluzione: il problema è connesso alla funzionalità AMP dell'hard disk ed al modo in cui Windows 10 la gestisce, andando a riparcheggiare le testine non appena crede che sia in standby. La conferma l'ho avuta scaricando il software KeepAliveHD (che non so se conoscete) ed impostandogli un write ogni circa 20 secondi, in modo da "ingannare" Windows a riguardo e non fargli rimettere le testine a posto millemila volte al minuto. Così facendo, quel click non lo sento più né aprendo un'applicazione Office a caso (cosa che invece faceva), né aprendo CrystalDisk...insomma, sembra risolto così, ma è veramente ridicolo. Tra l'altro, possibile che non sia un problema di pubblico dominio con gli hard disk Seagate su Windows 10 (vi ricordo che me lo ha presentato su due hard disk dello stesso modello ma diversi, dato che il primo l'ho reso pensando ad un difetto)? E se lo è, possibile che non sia stato rilasciato un aggiornamento, anche da parte di Seagate? Sono davvero incredulo.

Dato che sono ancora in garanzia e posso rispedirlo indietro se mi gira la testa, mi suggerireste di prendere un altro HD? Sono apertissimo a suggerimenti, se avete cose di maggiore qualità le vaglio con molto piacere!
 

Liupen

SSD MAN
STAFF
Iscritto dal
30 Ottobre 2018
Messaggi
688
#5
Io personalmente non penso li utilizzerò mai questi hdd, non mi fido (ancor meno se sono seagate)
Grazie per essere intervenuto. Idem, penso di non acquistarne...se potrò.
Le ho fatte anch'io ieri e l'unica cosa sicura su quel disco sono gli utenti che si lamentano per il rumore, i click ripetuti :asd tu hai trovato la stessa cosa, suppongo siano così questo genere di dischi e le parole di michael chiklis, che conosce bene l'argomento (gli hdd sono il suo pane quotidiano) non mi confortano per niente.
Dato che sono ancora in garanzia e posso rispedirlo indietro se mi gira la testa, mi suggerireste di prendere un altro HD? Sono apertissimo a suggerimenti, se avete cose di maggiore qualità le vaglio con molto piacere!
Ma magari non è questione di affidabilità in senso stretto, solo di andare ancora sui normali e testati dischi PMR (CMR)
Un Toshiba P300 da 2TB è ancora di questi (ma viene generalmente considerato rumoroso), quindi forse per te meglio un disco tranquillo come WD Blue 5400rpm
https://www.amazon.it/WD10EZRZ-Hard...hild=1&keywords=wd+blue&qid=1590243708&sr=8-3
oppure si passa a dischi migliori (velocità e affidabilità) X300, Gold, Ironwolf pro, ma siamo oltre i 100€
 

Λ_ζ

Utente attivo
Iscritto dal
31 Marzo 2020
Messaggi
62
#6
Ciao ragazzi,

innanzitutto grazie mille per il supporto. Ho aggiornamenti molto interessanti, credo.

Insospettito ed anche inca**ato, mi sono messo a cercare su google per ore ed ore, andando a scandagliare tutte le possibili soluzioni. Inutile dirvi che avevo già fatto il check con SeaTools ed era tutto perfettamente a posto.

Dopo tante ricerche, credo di essere giunto ad una soluzione: il problema è connesso alla funzionalità AMP dell'hard disk ed al modo in cui Windows 10 la gestisce, andando a riparcheggiare le testine non appena crede che sia in standby. La conferma l'ho avuta scaricando il software KeepAliveHD (che non so se conoscete) ed impostandogli un write ogni circa 20 secondi, in modo da "ingannare" Windows a riguardo e non fargli rimettere le testine a posto millemila volte al minuto. Così facendo, quel click non lo sento più né aprendo un'applicazione Office a caso (cosa che invece faceva), né aprendo CrystalDisk...insomma, sembra risolto così, ma è veramente ridicolo. Tra l'altro, possibile che non sia un problema di pubblico dominio con gli hard disk Seagate su Windows 10 (vi ricordo che me lo ha presentato su due hard disk dello stesso modello ma diversi, dato che il primo l'ho reso pensando ad un difetto)? E se lo è, possibile che non sia stato rilasciato un aggiornamento, anche da parte di Seagate? Sono davvero incredulo.

Dato che sono ancora in garanzia e posso rispedirlo indietro se mi gira la testa, mi suggerireste di prendere un altro HD? Sono apertissimo a suggerimenti, se avete cose di maggiore qualità le vaglio con molto piacere!
Il parking delle testine viene gestito dal firmware del disco, ma non parcheggia con quella frequenza. Comunque ti basta disabilitare la gestione APM come ho fatto io per limitare i parking.

https://forum.hwreload.it/threads/wdidle3-per-hitachi-e-hgst.3923/

Ma dubito che il rumore scomparirà.

Gli SMR sono sul mercato da molti anni non pensate che se ci fossero gravi problemi, prestazioni a parte, sarebbe tra trapelato qualcosa?
 

luca_daps

Nuovo iscritto
Iscritto dal
22 Maggio 2020
Messaggi
6
#7
Il parking delle testine viene gestito dal firmware del disco, ma non parcheggia con quella frequenza. Comunque ti basta disabilitare la gestione APM come ho fatto io per limitare i parking.

https://forum.hwreload.it/threads/wdidle3-per-hitachi-e-hgst.3923/

Ma dubito che il rumore scomparirà.

Gli SMR sono sul mercato da molti anni non pensate che se ci fossero gravi problemi, prestazioni a parte, sarebbe tra trapelato qualcosa?
Ciao,

Ho letto il thread, alla fine quale soluzione è stata definitiva, quella di hdparm?
Post unito automaticamente

Grazie per essere intervenuto. Idem, penso di non acquistarne...se potrò.

Le ho fatte anch'io ieri e l'unica cosa sicura su quel disco sono gli utenti che si lamentano per il rumore, i click ripetuti :asd tu hai trovato la stessa cosa, suppongo siano così questo genere di dischi e le parole di michael chiklis, che conosce bene l'argomento (gli hdd sono il suo pane quotidiano) non mi confortano per niente.

Ma magari non è questione di affidabilità in senso stretto, solo di andare ancora sui normali e testati dischi PMR (CMR)
Un Toshiba P300 da 2TB è ancora di questi (ma viene generalmente considerato rumoroso), quindi forse per te meglio un disco tranquillo come WD Blue 5400rpm
https://www.amazon.it/WD10EZRZ-Hard-Disk-Desktop-Cache/dp/B013HNYVLA/ref=sr_1_3?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=wd+blue&qid=1590243708&sr=8-3
oppure si passa a dischi migliori (velocità e affidabilità) X300, Gold, Ironwolf pro, ma siamo oltre i 100€
Ora do uno sguardo, grazie!
 

Liupen

SSD MAN
STAFF
Iscritto dal
30 Ottobre 2018
Messaggi
688
#9
Gli SMR sono sul mercato da molti anni non pensate che se ci fossero gravi problemi, prestazioni a parte, sarebbe tra trapelato qualcosa?
Il primo disco SMR consumer, un Seagate è del 2014. La metodologia sarà di 10 anni fà, ma dischi per uso consumer commercializzati in Italia/Europa li ho notati solo dal 2018.
https://www.backblaze.com/blog/hard-drive-buying-guide/
Toshiba e WD li hanno da fine 2019.
Poi considera che la vendita di hdd è scesa parecchio a causa degli ssd sempre più economici, non c'è più la diffusione di un tempo come unici dispositivi da OS.
Insomma, non mi sorprende affatto che i "problemi" come questo emergano ora, anzi, saranno l'argomento del momento.
 

Λ_ζ

Utente attivo
Iscritto dal
31 Marzo 2020
Messaggi
62
#10
Il primo disco SMR consumer, un Seagate è del 2014. La metodologia sarà di 10 anni fà, ma dischi per uso consumer commercializzati in Italia/Europa li ho notati solo dal 2018.
https://www.backblaze.com/blog/hard-drive-buying-guide/
Toshiba e WD li hanno da fine 2019.
Poi considera che la vendita di hdd è scesa parecchio a causa degli ssd sempre più economici, non c'è più la diffusione di un tempo come unici dispositivi da OS.
Insomma, non mi sorprende affatto che i "problemi" come questo emergano ora, anzi, saranno l'argomento del momento.
Il primo SMR l'ho visto nel 2015 o 16 che fosse. un taglio da 8gb archive(?) di seagate.
 

Liupen

SSD MAN
STAFF
Iscritto dal
30 Ottobre 2018
Messaggi
688
#11
Il primo SMR l'ho visto nel 2015 o 16 che fosse. un taglio da 8gb archive(?) di seagate.
Si sono loro, la gamma Archive il primo uso commerciale (consumer, cioè da rilasciare per la grande distribuzione) della tecnologia SMR comprendeva tagli da 8TB, 6TB e 5TB disponibili in versioni Standard e Secure (le unità Secure hanno un chip di crittografia hardware).
https://www.seagate.com/www-content...dd/en-us/docs/archive-hdd-dS1834-3-1411us.pdf
HDD a 5.900rpm e cache di 128 MB
In Italia erano gli anni del WD Red, 3 e 4 TB max; penso quasi nessuno se li filasse: troppo grandi e costosi e molto "Seagate" :sisi
Dubito anche che molti professionisti si fidassero nel metterli in array o per backup su server... ma anche chi l'ha fatto in quel caso, non si preoccupava certo del rumore, quanto della velocità (già deludente se vedi i forum del 2015) e affidabilità.
Per me ci stà tutto che ora che ce ne sono tanti in giro, si cominci a vederne i difetti.
 
Ultima modifica:

Λ_ζ

Utente attivo
Iscritto dal
31 Marzo 2020
Messaggi
62
#12
Si sono loro, la gamma Archive il primo uso commerciale (consumer, cioè da rilasciare per la grande distribuzione) della tecnologia SMR comprendeva tagli da 8TB, 6TB e 5TB disponibili in versioni Standard e Secure (le unità Secure hanno un chip di crittografia hardware).
https://www.seagate.com/www-content...dd/en-us/docs/archive-hdd-dS1834-3-1411us.pdf
HDD a 5.900rpm e cache di 128 MB
In Italia erano gli anni del WD Red, 3 e 4 TB max; penso quasi nessuno se li filasse: troppo grandi e costosi e molto "Seagate" :sisi
Dubito anche che molti professionisti si fidassero nel metterli in array o per backup su server... ma anche chi l'ha fatto in quel caso, non si preoccupava certo del rumore, quanto della velocità (già deludente se vedi i forum del 2015) e affidabilità.
Per me ci stà tutto che ora che ce ne sono tanti in giro, si cominci a vederne i difetti.
Stava sui 225€ ed oscillava anche a meno, quindi niente di osceno come prezzo.
 

Liupen

SSD MAN
STAFF
Iscritto dal
30 Ottobre 2018
Messaggi
688
#13
Stava sui 225€ ed oscillava anche a meno, quindi niente di osceno come prezzo.
L’utente desktop (non stai contestualizzando) non li spendeva tutti quei soldi (si faticava a spenderli per ssd da 250gb) ne nel 2014-2015 c’era la necessità di dischi così grandi.
Sono sui forum da un po; so di cosa parlo.
Mai consigliati da me o a me nessun seagate archive 🤣
 

Λ_ζ

Utente attivo
Iscritto dal
31 Marzo 2020
Messaggi
62
#14
L’utente desktop (non stai contestualizzando) non li spendeva tutti quei soldi (si faticava a spenderli per ssd da 250gb) ne nel 2014-2015 c’era la necessità di dischi così grandi.
Sono sui forum da un po; so di cosa parlo.
Mai consigliati da me o a me nessun seagate archive 🤣
Beh ovviamente tagli "grossi" sono fuori target dell'utente desktop tipico, era per dire che non erano assurdamente costosi. Il male originale era perlopiù essere seagate. :pray
 
Iscritto dal
22 Maggio 2020
Messaggi
6
#15
AGGIORNAMENTO IMPORTANTE

Ragazzi, dato che sono uno smanettone della categoria "San Tommaso", ho dovuto a questo punto fare la seguente prova.

Il mio vecchio pc (anno 2007), installava dentro un HD Seagate Barracuda da 250 Gb. Mi sono detto "vediamo cosa succede installando un HD del genere sul pc nuovo e ricreando le condizioni che portano il nuovo Seagate a fare quel rumore". Bene, ora vi sorprenderete.

Ho disabilitato il KeepAliveHD di cui avevo parlato sopra ed anche il Seagate anno 2007 (quindi sicuramente CMR\PMR, da quello che ho compreso) fa il rumore di 2-3 click\grattate consecutive all'apertura di CrystalDisk, nonché uno singolo all'apertura di un'applicazione Office. Ho naturalmente verificato sempre con SeaTools che l'hard disk sia in buono stato e confermo che ha superato il test avanzato in condizioni ottime (per inciso, complimenti ai vecchi HD Seagate, sto coso ha funzionato per 13 anni per circa 8 ore al giorno, mica male!).

Vi carico l'audio dell'hard disk anno 2007 all'apertura di CrystalDisk...arrivati a questo punto, quindi, direi che è proprio Mr. Windows 10 a generare il problema (sul vecchio pc avevo Windows 7 e cose del genere non le sentivo certo con questa frequenza). Attendo considerazioni e spero di avere dato a chi ne capisce più di me delle informazioni "sperimentali" utili su questa storia.

Link audio HD anno 2007:

https://drive.google.com/open?id=1dsEZkf5oGYBtLfnaUHuMgpdnFdTS6Ssc
 

Liupen

SSD MAN
STAFF
Iscritto dal
30 Ottobre 2018
Messaggi
688
#16
AGGIORNAMENTO IMPORTANTE

Ragazzi, dato che sono uno smanettone della categoria "San Tommaso", ho dovuto a questo punto fare la seguente prova.

Il mio vecchio pc (anno 2007), installava dentro un HD Seagate Barracuda da 250 Gb. Mi sono detto "vediamo cosa succede installando un HD del genere sul pc nuovo e ricreando le condizioni che portano il nuovo Seagate a fare quel rumore". Bene, ora vi sorprenderete.

Ho disabilitato il KeepAliveHD di cui avevo parlato sopra ed anche il Seagate anno 2007 (quindi sicuramente CMR\PMR, da quello che ho compreso) fa il rumore di 2-3 click\grattate consecutive all'apertura di CrystalDisk, nonché uno singolo all'apertura di un'applicazione Office. Ho naturalmente verificato sempre con SeaTools che l'hard disk sia in buono stato e confermo che ha superato il test avanzato in condizioni ottime (per inciso, complimenti ai vecchi HD Seagate, sto coso ha funzionato per 13 anni per circa 8 ore al giorno, mica male!).

Vi carico l'audio dell'hard disk anno 2007 all'apertura di CrystalDisk...arrivati a questo punto, quindi, direi che è proprio Mr. Windows 10 a generare il problema (sul vecchio pc avevo Windows 7 e cose del genere non le sentivo certo con questa frequenza). Attendo considerazioni e spero di avere dato a chi ne capisce più di me delle informazioni "sperimentali" utili su questa storia.

Link audio HD anno 2007:

https://drive.google.com/open?id=1dsEZkf5oGYBtLfnaUHuMgpdnFdTS6Ssc
:bonk non so come dirtelo ma... a me non fa fare nessun click Windows 10 a nessun disco quando apro Crystaldiskinfo....
2 hdd dentro di cui uno Seagate (PMR 2015)
hai dei software di monitoraggio, anche dei dischi, attivi in background quando accendi il pc?
può essere qualche software?
 
Iscritto dal
22 Maggio 2020
Messaggi
6
#17
:bonk non so come dirtelo ma... a me non fa fare nessun click Windows 10 a nessun disco quando apro Crystaldiskinfo....
2 hdd dentro di cui uno Seagate (PMR 2015)

può essere qualche software?
Sto pensando...diciamo che sembra evidente che sia connesso al PC lato software, escluderei che si tratti di tre hard disk danneggiati (dico tre perché anche il primo che ho reso lo faceva) che superano perfettamente i test, di cui due nuovi (il reso e questo che ho) ed uno del 2007, mi sembra totalmente da escludere.

Mi consigli un avvio in provvisoria o altro per provare ad identificare cause software? L'altro dato che ho è che con il KeepAliveHD non viene riscontrato il suono, in tutti i casi.
 

Liupen

SSD MAN
STAFF
Iscritto dal
30 Ottobre 2018
Messaggi
688
#18
Riguardo il sistema operativo, non credo c'entri ma imposta il disco in modo che non disattivi (opzioni risparmio energia) e nel bios escludi il controllo smart...gia due cose su fronti diversi che interagiscono con l'hdd.

Magari qualcosa legato a Crystaldiskinfo in se... non hai detto infatti che il click si ripete anche in un uso normale, giusto?
C'è in Crystaldiskinfo un opzione avanzata chiamata autorilevamento, prova a disattivarla, chiudere l'app e rientrarci per vedere se senti sempre i click ripetuti.
 
Iscritto dal
22 Maggio 2020
Messaggi
6
#19
Riguardo il sistema operativo, non credo c'entri ma imposta il disco in modo che non disattivi (opzioni risparmio energia) e nel bios escludi il controllo smart...gia due cose su fronti diversi che interagiscono con l'hdd.

Magari qualcosa legato a Crystaldiskinfo in se... non hai detto infatti che il click si ripete anche in un uso normale, giusto?
C'è in Crystaldiskinfo un opzione avanzata chiamata autorilevamento, prova a disattivarla, chiudere l'app e rientrarci per vedere se senti sempre i click ripetuti.
Ho appena provato questa cosa di Crystal, niente. In compenso, ho aperto Crystal e ha fatto i 5 click. Vado in "Controllo APM", faccio "Disabilita", chiudo, riapro e niente più click. Mi sembra ormai palese che sia connesso proprio all'APM, non so in che modo però, è curiosissimo. In realtà con KeepAliveHD è risolto, non credo sia consigliato andarmi ad imboscare nei meandri di smartctl, che ho visto non essere molto user friendly.
Post unito automaticamente

Ok, ho messo mano a smartctl e disabilitato l'APM, mi ero rotto :ok

A questo punto un'ultima domanda, un APM disabilitato può avere controindicazioni particolari o vado tranquillo? Da quello che ho capito evito di tirare i piedi all'HD, quello sicuro.
 
Ultima modifica:

Nichdroid

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
18 Dicembre 2018
Messaggi
3,707
#20
Il primo disco SMR consumer, un Seagate è del 2014. La metodologia sarà di 10 anni fà, ma dischi per uso consumer commercializzati in Italia/Europa li ho notati solo dal 2018.
https://www.backblaze.com/blog/hard-drive-buying-guide/
Toshiba e WD li hanno da fine 2019.
Poi considera che la vendita di hdd è scesa parecchio a causa degli ssd sempre più economici, non c'è più la diffusione di un tempo come unici dispositivi da OS.
Insomma, non mi sorprende affatto che i "problemi" come questo emergano ora, anzi, saranno l'argomento del momento.
Concordo, prima che vengano riportati parecchi casi di questo tipo da molti utenti consumer occorrono anni, se non sono disponibili report di aziende come Backblaze ci vuole parecchio tempo prima che la cosa diventi di dominio pubblico
 
Top

Caro utente, ti ringraziamo per essere quì.

Ci siamo accorti che stai utilizzando un AdBlock o qualche estensione che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner fastidiosi, animazioni flash o popup irritanti.

I nostri proventi ci aiutano a coprire i costi di gestione del sito, recuperare eventuale materiale per la redazione e continuare il nostro operato.

Per favore, aggiungi hwreload.it alla whitelist o disabilita direttamente la tua estensione che blocca la pubblicità.

Ti ringraziamo per l'attenzione.