• Benvenuto, registrati e partecipa alle attività del forum
  • Vuoi conoscere tutte le novità su Iliad ? Se vuoi condividere con noi la tua esperienza o se vuoi segnalare dei problemi clicca qui

DOMANDA Passaggio da FTTC a FTTH o attivazione nuova linea?

Merluz

Nuovo iscritto
Iscritto dal
5 Aprile 2019
Messaggi
7
#1
Un saluto a tutti

da più di un anno sull facciata della mia abitazione è stato montato il ROE di TIM per la FTTH.
Non so se serve, ma specifico che si tratta di casa del tutto indipendente, trifamiliare, senza accesso diretto stradale.
Da un paio di mesi risulta vendibile e attivabile la FTTH (già confermatomi da 187 e negozio TIM).

Attualmente ho un contratto con TIM Connect, da circa 1 anno, con linea FTTC in rete rigida, per questo motivo il passaggio alla fibra reale mi fa molta gola.

Ho però svariati dubbi a riguardo.

Il primo di natura pratico-tecnica:
il ROE è si collegato con il cavo di fibra in ingresso, ma non "entra" ancora in casa. Presumo sia normale e che il collegamento ROE->appartamento sia fatto solo al momento della richiesta, ma qui nasce il mio primo dubbio.
Al momento la linea telefonica esistente ha la chiostrina sul lato opposto della facciata (25mt circa di distanza), e i cavi scorrono dentro una canala che passa all'interno dell'intonaco, per fare in modo che non vi siano cavi scoperti sull facciata.
L'ingresso negli appartamenti avviene circa a metà di questa canala murata. La mia intenzione è mantenere assolutamente libera la facciata da cavi volanti.
Per cui, i tecnici che verranno per portare il cavo di fibra in casa, saranno in grado di armeggiare con questa attuale configurazione utilizzando la canala pre-esistente?

Il secondo dubbio è conseguenza diretta del primo:
Ho letto che nei passaggi da FTTC a FTTH c'è un passaggio obbligato di intermezzo in ADSL, dopo di chè si avvia il procedimento di passaggio in FTTH (e immagino posa dei cavi mancanti).
Ora, dato che ho dubbi sulla fattibilità pratica del collegamento di fibra ottica fino in appartamento, onde evitare lunghe permanenze in ADSL che, sulla rete rigida ho già sperimentato anni fa avere ENORMI problemi, c'è modo di chiedere un sopralluogo dei tecnici PRIMA di fare passaggi intermezzi di linea?

In alternativa al passaggio da una linea all'altra, non avendo necessità di mantenere numero di telefono, ho pensato che potrei richiedere una nuova linea direttamente in FTTH e poi cessare l'altra separatamente.
E' fattibile? Posso anche intestarla ad altra persona se necessario.

Grazie anticipatamente.
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
457
#2
Un saluto a tutti

da più di un anno sull facciata della mia abitazione è stato montato il ROE di TIM per la FTTH.
Non so se serve, ma specifico che si tratta di casa del tutto indipendente, trifamiliare, senza accesso diretto stradale.
Da un paio di mesi risulta vendibile e attivabile la FTTH (già confermatomi da 187 e negozio TIM).

Attualmente ho un contratto con TIM Connect, da circa 1 anno, con linea FTTC in rete rigida, per questo motivo il passaggio alla fibra reale mi fa molta gola.

Ho però svariati dubbi a riguardo.

Il primo di natura pratico-tecnica:
il ROE è si collegato con il cavo di fibra in ingresso, ma non "entra" ancora in casa. Presumo sia normale e che il collegamento ROE->appartamento sia fatto solo al momento della richiesta, ma qui nasce il mio primo dubbio.
Al momento la linea telefonica esistente ha la chiostrina sul lato opposto della facciata (25mt circa di distanza), e i cavi scorrono dentro una canala che passa all'interno dell'intonaco, per fare in modo che non vi siano cavi scoperti sull facciata.
L'ingresso negli appartamenti avviene circa a metà di questa canala murata. La mia intenzione è mantenere assolutamente libera la facciata da cavi volanti.
Per cui, i tecnici che verranno per portare il cavo di fibra in casa, saranno in grado di armeggiare con questa attuale configurazione utilizzando la canala pre-esistente?

Il secondo dubbio è conseguenza diretta del primo:
Ho letto che nei passaggi da FTTC a FTTH c'è un passaggio obbligato di intermezzo in ADSL, dopo di chè si avvia il procedimento di passaggio in FTTH (e immagino posa dei cavi mancanti).
Ora, dato che ho dubbi sulla fattibilità pratica del collegamento di fibra ottica fino in appartamento, onde evitare lunghe permanenze in ADSL che, sulla rete rigida ho già sperimentato anni fa avere ENORMI problemi, c'è modo di chiedere un sopralluogo dei tecnici PRIMA di fare passaggi intermezzi di linea?

In alternativa al passaggio da una linea all'altra, non avendo necessità di mantenere numero di telefono, ho pensato che potrei richiedere una nuova linea direttamente in FTTH e poi cessare l'altra separatamente.
E' fattibile? Posso anche intestarla ad altra persona se necessario.

Grazie anticipatamente.
Ciao Merluzzo! :asd
Ti rispondo per gradi:
1. l’attestazione in Rete Rigida non ha alcuna influenza sulla FTTH;
2. non c’è modo di richiedere sopralluoghi prima dell’avvio dell’iter;
3. la richiesta di una nuova linea è sempre “cosa buona e giusta”. ;)
 

Merluz

Nuovo iscritto
Iscritto dal
5 Aprile 2019
Messaggi
7
#3
Ciao Merluzzo! :asd
Ti rispondo per gradi:
1. l’attestazione in Rete Rigida non ha alcuna influenza sulla FTTH;
2. non c’è modo di richiedere sopralluoghi prima dell’avvio dell’iter;
3. la richiesta di una nuova linea è sempre “cosa buona e giusta”. ;)
Ciao luigi bello ritrovarti qua :rock

1. però la ha sull'ADSL, che è quel che temo di più riguardo al passaggio intermezzo in caso di richiesta per il passaggio alla FTTH :patpat
2. come immaginavo. e nemmeno dopo aver richiesto il passaggio ma prima che mi tolgano la FTTC per mettere l'ADSL?
3. ok, quindi è fattibile anche se risulta già una linea attiva allo stesso indirizzo/civico/interno? Perdona la domanda forse sciocca ma non lo ho mai fatto di richiedere nuova linea dove già ne esiste una attiva.

Ultima cosa, in caso richiedessi questa ultima opzione, credo dovrei pagare le penali per recesso anticipato prima dei 24 mesi dal contratto attuale, che a questo punto compenserebbe gli eventuali "sconti" per la linea nuova... Mi sento in trappola :sos
 

Blume

ProtoModeratore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
558
#4
Ciao Merluzzo! :asd
Ti rispondo per gradi:
1. l’attestazione in Rete Rigida non ha alcuna influenza sulla FTTH;
2. non c’è modo di richiedere sopralluoghi prima dell’avvio dell’iter;
3. la richiesta di una nuova linea è sempre “cosa buona e giusta”. ;)
We...rispondi bene allo zio @Merluz :asd
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
457
#5
Ciao luigi bello ritrovarti qua :rock

1. però la ha sull'ADSL, che è quel che temo di più riguardo al passaggio intermezzo in caso di richiesta per il passaggio alla FTTH :patpat
2. come immaginavo. e nemmeno dopo aver richiesto il passaggio ma prima che mi tolgano la FTTC per mettere l'ADSL?
3. ok, quindi è fattibile anche se risulta già una linea attiva allo stesso indirizzo/civico/interno? Perdona la domanda forse sciocca ma non lo ho mai fatto di richiedere nuova linea dove già ne esiste una attiva.

Ultima cosa, in caso richiedessi questa ultima opzione, credo dovrei pagare le penali per recesso anticipato prima dei 24 mesi dal contratto attuale, che a questo punto compenserebbe gli eventuali "sconti" per la linea nuova... Mi sento in trappola :sos
1. no, il passaggio in ADSL è più un ostacolo burocratico che tecnico (solite cose all'italiana...);
2. devi prima fare richiesta ufficiale, poi usciranno per il sopralluogo. Il distacco avverrà successivamente;
3. Con un'anagrafica diversa, generalmente, non ci sono problemi con lo stesso gestore. Con lo stesso titolare, potrebbero verificarsi KO (ma non c'è una regola scritta). Con altri ISP, il problema non si pone (fatto personalmente anni fa).
Quanto alle penali, sì, te le farebbero pagare. Nel tuo caso, credo sia meglio richiedere il passaggio. :sisi

We...rispondi bene allo zio @Merluz :asd
Tranquillo. Col merluzzetto ci conosciamo da anni. :asd
 

Merluz

Nuovo iscritto
Iscritto dal
5 Aprile 2019
Messaggi
7
#6
1. no, il passaggio in ADSL è più un ostacolo burocratico che tecnico (solite cose all'italiana...);
2. devi prima fare richiesta ufficiale, poi usciranno per il sopralluogo. Il distacco avverrà successivamente;
3. Con un'anagrafica diversa, generalmente, non ci sono problemi con lo stesso gestore. Con lo stesso titolare, potrebbero verificarsi KO (ma non c'è una regola scritta). Con altri ISP, il problema non si pone (fatto personalmente anni fa).
Quanto alle penali, sì, te le farebbero pagare. Nel tuo caso, credo sia meglio richiedere il passaggio. :sisi
Ho un aggiornamento.

- Prima sono passato in negozio, e mi confermano che sono coperto da FTTH.
- Poi ho chiamato il 187 e dalla Romania mi dicono che vedono "semaforo rosso" e non sono coperto quindi non posso fare il passaggio.
- Infine, ho scritto su Twitter e mi hanno risposto dicendo che sono coperto in FTTH.

A chi devo credere? :sos
Cosa posso fare?

Tranquillo. Col merluzzetto ci conosciamo da anni. :asd
Eh si, e quante fantastiche epopee in rete rigida :roftl
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
457
#7
Ho un aggiornamento.

- Prima sono passato in negozio, e mi confermano che sono coperto da FTTH.
- Poi ho chiamato il 187 e dalla Romania mi dicono che vedono "semaforo rosso" e non sono coperto quindi non posso fare il passaggio.
- Infine, ho scritto su Twitter e mi hanno risposto dicendo che sono coperto in FTTH.

A chi devo credere? :sos
Cosa posso fare?



Eh si, e quante fantastiche epopee in rete rigida:roftl
Ah, se ricordo...! :roftl
Fai tutto in negozio o online.
Lascia stare il 187.
 
Top

Caro utente, ti ringraziamo per essere quì.

Ci siamo accorti che stai utilizzando un AdBlock o qualche estensione che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner fastidiosi, animazioni flash o popup irritanti.

I nostri proventi ci aiutano a coprire i costi di gestione del sito, recuperare eventuale materiale per la redazione e continuare il nostro operato.

Per favore, aggiungi hwreload.it alla whitelist o disabilita direttamente la tua estensione che blocca la pubblicità.

Ti ringraziamo per l'attenzione.