Parere linea

Timeukas

Utente attivo
Iscritto dal
9 Gennaio 2019
Messaggi
74
#1
Ciao @luigidavino
volevo un parere da te sulla situazione attuale della mia linea ADSL.
L' impianto è composto dal cavo che entra in casa dalla scatola di derivazione TIM, passa attraverso uno scaricatore di sovratensione (è utile?) e finisce direttamente nella presa a muro in cui ho collegato il modem-router TP-LINK. Lunghezza totale dei cavi 8-9 metri.
InkedIMG_20200521_180218_LI.jpg IMG_20200521_181002.jpg IMG_20200521_181121.jpg

Il modem mi da questi valori (se manca qualcosa fammi sapere):
Screenshot (20).png Screenshot (18).png Screenshot (19).png
Da diversi mesi la linea è diventata più lenta soprattutto in upload e la latenza è radoppiata. Ho segnalato la cosa a Tiscali e mi hanno risposto che la linea è abbondantemente entro i limiti e che non servono interventi. Allora ho deciso di fare una misurazione con Nemesys e questo è il risultato:
certificato .jpg
Cosa ne pensi? Vorrei capire se posso migliorare qualcosa io, ma sicuramente anche il provider dovrebbe fare qualcosa ma si sa che intervengono solo se è economicamente vantaggioso e nel mio caso credo che sarà difficile.
Nella mia zona Infratel sta completando i lavori per la fibra ma non riesco a sapere se sarà coperta anche la mia abitazione.
Ti ringrazio se vorrai dare un parere e mi scuso se ho sbagliato terminologia ma di connessioni telefoniche e internet ci capisco veramente poco.
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,499
#2
Situazione piuttosto bizzarra, dal momento che sei attestato su piastra ADSL2+, ma negozi in PPPoA.
Modifica in PPPoE sul modem.
I valori non sono buoni: la linea rileva una quantità elevata di errori, ma, di contro, hai parecchio margine SNR per negoziare una portante migliore.
Le attenuazioni indicano una lontananza dalla Centrale di circa 1,8 km.
Sull'impianto ci sono parecchie cose da dire, a cominciare dal fatto che è stato usato del cavo non adatto (un citofonico multifilare anziché un classico doppino CT1220).
Inizierei col rimuovere quella protezione (inutile e deleteria) giuntando i cavi con mammut elettrici. ;)
 

Timeukas

Utente attivo
Iscritto dal
9 Gennaio 2019
Messaggi
74
#3
Situazione piuttosto bizzarra, dal momento che sei attestato su piastra ADSL2+, ma negozi in PPPoA.
Modifica in PPPoE sul modem.
I valori non sono buoni: la linea rileva una quantità elevata di errori, ma, di contro, hai parecchio margine SNR per negoziare una portante migliore.
Le attenuazioni indicano una lontananza dalla Centrale di circa 1,8 km.
Sull'impianto ci sono parecchie cose da dire, a cominciare dal fatto che è stato usato del cavo non adatto (un citofonico multifilare anziché un classico doppino CT1220).
Inizierei col rimuovere quella protezione (inutile e deleteria) giuntando i cavi con mammut elettrici. ;)
Ciao e grazie per la risposta veloce.
Riguardo ai valori sul modem ho impostato quelli che mi sono stati forniti dal provider,
Screenshot (21).jpg
anche se ho notato che nella pagina generale di assistenza viene data un alternativa
Screenshot (22).png
però ho provato ad inserire i valori PPPoE e la connessione non funziona, chiedo lumi a te, non so cosa potrei aver sbagliato.
Per quanto riguarda l' impianto posso sostituire facilmente il cavo che va dalla presa a muro fino al filtro (che toglierò) ma credo che il cavo che va alla scatola esterna sia dello stesso tipo e li credo che debba intervenire la compagnia telefonica.
il TP-LINK è adeguato? Come segnale wi-fi copre bene tutta la casa e anche qualche metro all esterno, ma come modem non saprei valutarlo.
Mi hai parlato di errori e margine SMR ma per me è arabo. Posso citare qualcosa all assistenza per sollecitare un intervento migliorativo?
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,499
#4
Ok. Non riesci a collegarti in PPPoE perché la tua piastra è esclusiva PPPoA. Ce ne sono pochissime in Italia. Residuati del secolo scorso. :sisi
Il cavo che dal tuo appartamento arriva alla chiostrina DEVE essere da 1 mm. (cavo CT1221 drop in bronzo) e TIM non ha nessun interesse ad usare cavi non adatti. Se c'è, significa che qualcuno ha messo le mani senza autorizzazione.
Quel modem, per la tua linea, è decente.
Errori di linea: indicano che ci sono anomalie sulla tratta. Se consideriamo lo stato dell'impianto e la tipologia di accesso, direi che i conti tornano.
L'assistenza non puoi contattarla finché non avrai risolto i problemi all'impianto interno.
Quella presa è unica?
 

Timeukas

Utente attivo
Iscritto dal
9 Gennaio 2019
Messaggi
74
#5
Ciao, si la presa è unica. Quel cavo era già lì quando ho acquistato la casa, però nel 2006 ho cambiato operatore ed il tecnico Telecom ha ricollegato l' impianto con lo stesso cavo perché ha detto che siccome c'è erano due coppie poteva usare la coppia libera senza inserire un nuovo cavo (questo perché la linea del gestore precedente era attiva per ancora un mese)😨
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,499
#6
Avrebbe dovuto posare un nuovo doppino. Ma si guardano bene dal farlo (specie se interviene un unico tecnico).
Tra l'altro, non avrebbe dovuto scollegare la linea attiva, in quanto ancora di proprietà dell'operatore cedente.
In casi come questo ci sono conseguenze sia per il tecnico che per l'utente. Per fortuna, sono rarissimi i casi in cui vengono applicate queste clausole.
 

Timeukas

Utente attivo
Iscritto dal
9 Gennaio 2019
Messaggi
74
#7
Infatti non ha scollegato la linea vecchia ma ha collegato la linea nuova sulla coppia libera e lasciato attiva quella vecchia. Infatti ora mi ritrovo due coppie che vanno dalla chiostrina alle prese a muro. Se guardi la foto ci sono due prese telefoniche una per la linea attuale e una per quella dismessa.
Il collegamento alla chiostrina possono farlo solamente i tecnici Telecom o anche un tecnico incaricato dalla utente?
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,499
#8
Quando si richiede una nuova linea è obbligatorio posare un nuovo doppino (CT1220 certificato).
Il secondo cavo sulla chiostrina si vede, ma dove finisce? Perché se va sul quello scaricatore, è un pasticcio.
Poi, scusa, tu prima hai scritto: "Il tecnico Telecom ha ricollegato l' impianto con lo stesso cavo perché ha detto che siccome c'è erano due coppie poteva usare la coppia libera senza inserire un nuovo cavo", ma questo è in contrasto col tuo ultimo post... Puoi chiarirmi meglio?
Io di raccordi tra cavi drop da 1 mm. e 0.6 mm. (la trecciola che deve entrare nella presa) non ne vedo. E questo complica la situazione.
Sei sicuro che non ci siano altri elementi oltre a quelli nella foto?
La chiostrina può essere manutenuta soltanto da tecnici autorizzati da TIM con apposito foglio lavori.
 

Timeukas

Utente attivo
Iscritto dal
9 Gennaio 2019
Messaggi
74
#9
Scusa avevo omesso un particolare per semplificare ma in realtà ho fatto più confusione.
Dalla chiostrina partono due cavi, uno è quello di una vecchia linea telefonica che non ho mai utilizzato e che arriva ad una presa tripolare vicino all ingresso al piano di sotto. Non so che tipo di cavo sia ma esternamente sembra come l' altro.
Il secondo cavo è a 5 fili ed arriva nella scatola in cui c'è lo scaricatore (poco più di un metro dalla chiostrina). La coppia bianco-blu è giuntata con i mammut ed è la vecchia linea internet, mentre la coppia bianco-arancio passa attraverso lo scaricatore ed arriva al modem attraverso la presa a muro che utilizzo attualmente. il quinto cavo è libero.
Se ho capito bene l' ideale sarebbe avere un cavo diretto a due fili dalla chiostrina alla presa a muro. Ho interpretato male?
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,499
#10
Il cavo a 5 fili (pentafilare citofonico) non è assolutamente adatto per le linee telefoniche.
Per cui, se vuoi iniziare a migliorare qualcosa (prima di accertare la presenza di guasti lato Telecom), devi eliminare quella roba e giuntare al cavo proveniente dalla chiostrina un CT1220 da 0.6 mm. di qualità (Cavel, Ecotel, Berica Cavi; tanto per citare alcuni tra i costruttori più famosi).
Controlla se hai una scatoletta simile a questa in prossimità dell'ingresso dell'abitazione (potrebbero averla installata anche in una scatola di derivazione all'esterno; anni fa si faceva così; anch'io ne avevo una fuori che, successivamente, ho spostato all'interno):
2cffd6246813793.jpg
Fatto questo, vediamo cos'altro si può fare. ;)
 

Timeukas

Utente attivo
Iscritto dal
9 Gennaio 2019
Messaggi
74
#11
No nessuna scatola di derivazione, il cavo citofonico arriva direttamente nella chiostrina. La scatola dove c'è lo scaricatore è proprio in corrispondenza del buco nel muro vicino alla chiostrina.
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,499
#12
Il citofonico nella chiostrina? Ma è assurdo!
Ne sei proprio sicuro?
Puoi controllare i terminali del cavo che arrivano dalla chiostrina?
 

Timeukas

Utente attivo
Iscritto dal
9 Gennaio 2019
Messaggi
74
#13
Si, sono sicuro, la casa è stata ricostruita dopo il terremoto del 1976 e qua la gente in quel periodo si arrangiava come poteva.
Quasi certamente i cavi che arrivano alla chiostrina sia in ingresso che in uscita sono stati posati nei primi anni ottanta e da allora sono rimasti sempre quelli.
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,499
#14
Scusami, ma francamente stiamo parlando di una situazione davvero ridicola.
Dalla chiostrina DEVE partire un cavo da 1 mm. da raccordare al Giunto Telecom (o saldare con la "tecnica dello spiralino"). Altro è da considerarsi non conforme.
 

Timeukas

Utente attivo
Iscritto dal
9 Gennaio 2019
Messaggi
74
#15
Guarda un po' tu, sono sicuro al 100% che erano 14 anni che non veniva aperta la chiostrina e prima chissà quando è stato fatto qualcosa sulla linea. Il logo SIP lo sta a testimoniare.
IMG_20200522_150831.jpg 1590153913-picsay.jpg
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,499
#16
Sono senza parole... :bonk
Ah, allora ti è semplice metterci le mani? Benissimo. :D
In questo caso (non si potrebbe, ma comunque...), compra qualche metro di CT1221 delle marche che ti ho citato prima; un Giunto o dei mammut elettrici o degli Scotchlok 3M; qualche metro di CT1220 per interni e rifai l'intero collegamento. ;)
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,499
#18
No, non puoi, perché i cavi da 1 mm. non possono essere crimpati nei plug RJ11 e non entrano negli slot della presa. ;)
 
Top

Caro utente, ti ringraziamo per essere quì.

Ci siamo accorti che stai utilizzando un AdBlock o qualche estensione che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner fastidiosi, animazioni flash o popup irritanti.

I nostri proventi ci aiutano a coprire i costi di gestione del sito, recuperare eventuale materiale per la redazione e continuare il nostro operato.

Per favore, aggiungi hwreload.it alla whitelist o disabilita direttamente la tua estensione che blocca la pubblicità.

Ti ringraziamo per l'attenzione.