DOMANDA Overclock R3600, B450 Tomahawk

Fefolino

Utente attivo
Iscritto dal
9 Dicembre 2018
Messaggi
862
5.00 stelle/a
#1
Salve!
Taggo subito @Nichdroid dato che ne stavo parlando con lui
La config la vedete in firma.
Fino ad oggi ho tenuto queste impostazioni: profilo XMP a 3000mhz, CPU a 1.3v e 4.15ghz e con la Load Line Calibration il vcore ondeggiava tra 1.296v e 1.304v, o valori simili.. Insomma vicinissimi al 1.3v
Oggi ho aggiornato il bios all'ultima versione (prima avevo la penultima) e ho messo queste impostazioni
1593638143747.png
Ho scaricato Prime 95, ho messo a fare un test custom, 128k-128k, run in place, 12 thread.. E non so come intendere i risultati
1593638618590.png
Il Vcore è basso, circa 1.2v, le temperature alte, e anche le frequenze sono basse!
1593638676173.png
Che io stia sbagliando qualcosa? Mi si sia degradata la cpu in questi mesi?
 

Nichdroid

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
18 Dicembre 2018
Messaggi
3,934
#2
Che io stia sbagliando qualcosa? Mi si sia degradata la cpu in questi mesi?
No, è giusto. Che temperatura hai in stanza?
Comunque, se ti si degrada il chip non è questo il risultato, il primo sintomo di un chip degradato sono i BSOD e gli errori che cominciano a comparirti e la CPU che non ti passa più gli stress test e comincia a richiedere sempre più tensione, ma non ha a che fare con la conduzione termica.
In questo caso i risultati del test sono interessanti, vuol dire che la tensione ideale da tenere sotto carico per il tuo chip è molto più vicina agli 1.2V che agli 1.3V che avevi impostato manualmente. Ora, non è per nulla detto che nel frattempo il chip si sia degradato, ma andando avanti col tempo questo potrebbe succedere, quindi, almeno per tutta l'estate rimetterei tutto a stock o farei in modo di raggiungere 1.225V in OC multicore e magari ritenti il test con temperature ambientali più basse per vedere se il risultato di una tensione così bassa durante il test fosse dipeso dalle alte temperature che raggiungeva il chip a causa delle temperature ambientali elevate.
 

Fefolino

Utente attivo
Iscritto dal
9 Dicembre 2018
Messaggi
862
5.00 stelle/a
#3
Che temperatura hai in stanza
Il termometro 29C ma forse segna un po' di più.. Comunque minimo 26C..

Il fatto è che, ora che ricordo, qualche mese fa ho fatto un test uguale ma i risultati sono stati ben diversi..
Allora, al tempo avevo fatto alcuni test:
Scalar x10 (l'ho messo giusto per un test veloce), con OCCT, ottenevo 1.4/1.425v
Scalar x1, sempre OCCT, ottenevo 1.35/1.4v circa 4.075ghz
(Le temperature con OCCT sono abbastanza più basse che con Prime95)
Invece ora con
Scalar x1, OCCT, ottengo 1.212/1.319, 60/70C, circa 3.950ghz

Quindi, sono andato a vedere lo screen dei vecchi test
1593693648261.png
Queste erano le opzioni (ma lo scalar era a X1, quindi considera X1 non quello dello screen), le ho rimesse precise (con scalar a X1) e ora ho ottenuto dei risultati ben diversi
Con P95 ho questo
1593693961948.png
1593693729231.png
E ora tornano i risultati che ho avuto allora.. Mi sa che mi ero scordato di alzare il "Platform Thermal Throttle Limit"
Post unito automaticamente

Invece senza SMT ecco i risultati, sempre con P95
1593709009933.png
 

Allegati

Ultima modifica:

Nichdroid

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
18 Dicembre 2018
Messaggi
3,934
#5
Ok, quindi, se all core ti raggiunge 1.306V e senza SMT raggiunge 1.325V puoi impostare anche 1.325V e poi controllare che in full load la tensione scenda al di sotto di 1.306V. O in alternativa, visto che nel tuo caso cambia poco, tenere l'1.3V e 4.15GHz di prima visto che praticamente avevi quasi raggiunto questi valori...
 

AeZ

Nuovo iscritto
Iscritto dal
20 Luglio 2020
Messaggi
15
#6
La tensione massima per i ryzen 3000 consigliata è di 1,325v mentre la temperatura a pieno carico per usi prolungati non dovrebbe superare i 75 gradi per evitare deterioramenti (che comunque intervengono dopo molto tempo).

Vedo che hai giocato con i limiti del pbo, con quello "scalar" che non so cosa sia, e con quel precision boos override. Secondo me è meglio che lasci perdere quelle cose che poi sono difficili da capire come intervengono poi nella pratica.

Io ho un 3600x. Secondo me per farci overclock la cosa migliore è intervenire soltanto sulle voci:
- vcore (modalità override)
- moltiplicatore di frequenza della cpu
Cambiando il moltiplicatore non imposterai una frequenza fissa ma sarà libera di variare secondo le impostazioni di risparmio energetico (consigliato amd balanced) come a stock, tuttavia in full load tutti i core saranno forzati (nel bene o nel male, dove male = crash) a lavorare alla frequenza massima impostata (es. moltiplicatore x42.00 = 4.2Ghz).

In teoria col tuo dissipatore non dovresti affatto avere problemi di temperatura, quindi ti consiglierei di impostare 1.325v e vedere a quale frequenza massima riesci ad arrivare.
Per farlo, invece di cambiare il moltiplicatore da bios ogni volta che fai una prova, ti consiglio di scaricarti ryzen master e di provare ad usare quello. Una volta trovata la frequenza massima puoi trasferirla nel bios tramite il moltiplicatore. Come stress test, se l'uso che fai del pc è massimo gaming, puoi usare cinebench che basta ed avanza.

Se hai problemi di temperatura invece puoi partire da un voltaggio piu basso. Di solito scendendo intorno agli 1.28-1.3v non si perdono troppi Mhz di frequenza rispetto agli 1.325v. Per esempio io ora tengo il mio 3600x a 1.28v e 4.2Ghz (in realtà 4.2 sul ccx0 e 4.175 sul ccx1, ma sono finezze da regolare alla fine di tutto).
 

Nichdroid

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
18 Dicembre 2018
Messaggi
3,934
#7
La tensione massima per i ryzen 3000 consigliata è di 1,325v mentre la temperatura a pieno carico per usi prolungati non dovrebbe superare i 75 gradi per evitare deterioramenti (che comunque intervengono dopo molto tempo).

Vedo che hai giocato con i limiti del pbo, con quello "scalar" che non so cosa sia, e con quel precision boos override. Secondo me è meglio che lasci perdere quelle cose che poi sono difficili da capire come intervengono poi nella pratica.

Io ho un 3600x. Secondo me per farci overclock la cosa migliore è intervenire soltanto sulle voci:
- vcore (modalità override)
- moltiplicatore di frequenza della cpu
Cambiando il moltiplicatore non imposterai una frequenza fissa ma sarà libera di variare secondo le impostazioni di risparmio energetico (consigliato amd balanced) come a stock, tuttavia in full load tutti i core saranno forzati (nel bene o nel male, dove male = crash) a lavorare alla frequenza massima impostata (es. moltiplicatore x42.00 = 4.2Ghz).

In teoria col tuo dissipatore non dovresti affatto avere problemi di temperatura, quindi ti consiglierei di impostare 1.325v e vedere a quale frequenza massima riesci ad arrivare.
Per farlo, invece di cambiare il moltiplicatore da bios ogni volta che fai una prova, ti consiglio di scaricarti ryzen master e di provare ad usare quello. Una volta trovata la frequenza massima puoi trasferirla nel bios tramite il moltiplicatore. Come stress test, se l'uso che fai del pc è massimo gaming, puoi usare cinebench che basta ed avanza.

Se hai problemi di temperatura invece puoi partire da un voltaggio piu basso. Di solito scendendo intorno agli 1.28-1.3v non si perdono troppi Mhz di frequenza rispetto agli 1.325v. Per esempio io ora tengo il mio 3600x a 1.28v e 4.2Ghz (in realtà 4.2 sul ccx0 e 4.175 sul ccx1, ma sono finezze da regolare alla fine di tutto).
Non è proprio così.
Andando con ordine, 1.325V è una tensione riconosciuta come limite massimo piuttosto diffusamente, ma non è indicata da AMD stessa come limite ed effettivamente non è il limite che non bisogna superare assolutamente. Quello varia in base al carico e alla corrente consumata, inoltre, varia anche in base alla frequenza, più riesci a salire in frequenza, più non potrai salire di Vcore, per via del fatto che un aumento di frequenza aumenta i consumi del chip. Per le CPU con molti core inoltre, come il 3900X 1.325V è spesso già troppo se ci si trova a dover eseguire lavori con istruzioni AVX pesanti, come per esempio dei rendering, mentre un 3600, CPU che consuma molto meno, potrebbe pure avere una tensione superiore senza che ciò influisca più di tanto sul deterioramento del chip. Per il chip di @Fefolino per esempio, 1.325V è già troppo elevato.
Stessa cosa vale per la temperatura, assodato che il chip non si romperà per via dell'effetto del cosiddetto thermal cycling, essa influenzerà l'assorbimento di corrente, per cui, a parte il limite di rottura del chip, non c'è un limite preciso, anche se in modo differente vale lo stesso discorso detto a riguardo della tensione.
Cinebench è troppo leggero, non è nemmeno uno stress test, se lo vuoi usare tu per questo scopo sei libero di farlo, ma non puoi avere la certezza di avere una macchina stabile e i BSOD potenzialmente potrebbero essere sempre dietro l'angolo. Usare Cinebench come stress test non ha senso, già i giochi sfruttano il multithreading e le istruzioni vettoriali avanzate...
 
Mi Piace: AeZ

AeZ

Nuovo iscritto
Iscritto dal
20 Luglio 2020
Messaggi
15
#8
Si, 1.325v non è consigliato da amd però si può empiricamente evincere osservando la cpu a stock. La mia ad esempio con chinebench arriva a 1.35v (69gradi). Probabilmente si sono fatti diversi test anche molto più pesanti e, approssimativamente, l'algoritmo di amd non scendeva mai sotto gli 1.325v. Quindi diciamo che con 1.325v (e non sopra i 75gradi) si può stare almeno tanto sicuri quanto a stock.

Come dicevi anche tu, il vcore massimo applicabile in sicurezza varia a seconda del carico, della frequenza, e della corrente assorbita. La mia cpu a stock, in single core tocca pure gli 1.47v! :redlight
Credo però che tutto si riconduca (voltaggio, frequenza, corrente) alla potenza assorbita. Infatti all'aumentare della potenza assorbita cambia la distanza tra la temperatura misurata (e misurabile) dai sensori all'esterno (non so con precisione dove siano collocati) e quella massima che si sviluppa internamente al chip.
Per esempio, con 70°C sulla superficie a 30w si potrebbero immaginare 75°C interni, ma a 90w potrebbero essere 85°C.
Il problema della temperatura, sapevo io, è che oltre a rendere meno stabile l'overclock, favorisce il fenomeno della "migrazione degli elettroni" (o quello che era :D) che va a deteriorare nel lungo termine il chip.
Per questo credo si dica: con 1,325v e 75°C massimi, qualsiasi sia la potenza raggiungibile sotto carico, si dovrebbe "essere al sicuro". (almeno nei 3600, poi magari, come dici tu, in un 3900x può cambiare sebbene non mi stupirebbe se non lo facesse).

Per quanto riguarda chinebench, è vero quello che dici, però, come dicevo, se il pc viene usato al massimo per il gaming, quando è stabile con cinebench sarà stabile in tutti i giochi perché il carico sarà sempre minore.
Se invece si devono fare rendering oppure calcoli con matrici enormi che non devono sbagliare nemmeno una operazione, è bene usare altri test.
 
Top

Caro utente, ti ringraziamo per essere quì.

Ci siamo accorti che stai utilizzando un AdBlock o qualche estensione che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner fastidiosi, animazioni flash o popup irritanti.

I nostri proventi ci aiutano a coprire i costi di gestione del sito, recuperare eventuale materiale per la redazione e continuare il nostro operato.

Per favore, aggiungi hwreload.it alla whitelist o disabilita direttamente la tua estensione che blocca la pubblicità.

Ti ringraziamo per l'attenzione.