Monitor da 32 x sostituire TV sempre da 32

Piolo83

Nuovo iscritto
Iscritto dal
4 Novembre 2020
Messaggi
14
#21
Sì tratta di capire ora su che 32 montare ho visto anche vari modelli in questi giorni, però effettivamente le scelte sono queste:

-Dell 32 USB-C - P3221D
- curvo Dell 32: S3220DGF(ci sto facendo l'occhio al circo chissà anche se non li amo).
-Benq EW3270ZL
-Aoc Q3279VWF

Philips,,Asus,Lg, Samsung cosa c'è?
Post unito automaticamente

Questo come è?
VIEWSONIC Monitor 32" LED IPS VX3276-2K-MHD 2560 x 1440 WQHD Tempo di Risposta 4 ms
 
Ultima modifica:
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
907
5.00 stelle/a
#23
Allora:
- Dell full HD 32" lo scarterei.
- Dell USB-C non ci sono review: Dell dovrebbe essere soddisfacente su questa fascia, ma non mi esprimo perché non la conosco troppo bene.
- BENQ EW che hai citato uguale, tra l'altro non è nemmeno disponibile da Amazon
- Aoc uguale (ce n'è una di PCMonitors ma meglio lasciar perdere)
- Il viewsonic è sicuramente un prodotto economico, ma per quel che costa offre buona performance, se vuoi avere un occhio di riguardo al portafoglio su due piedi, te lo approverei:
https://www.prad.de/testberichte/test-allround-monitor-viewsonic-vx3276-2k-mhd#Einleitung

Il Philips che hai citato è più un monitor per chi edita foto: lo avevamo già valutato se inserirlo nella guida o meno, ma non convince in pieno.
https://www.tftcentral.co.uk/reviews/philips_328p6aubreb.htm

E rilancio: BenQ PD3200Q?
Lo conosciamo, non è sicuramente il top di estetica ma è un buon prodotto :)
 
Iscritto dal
4 Novembre 2020
Messaggi
14
#24
Grazie mille di tutto come sempre, infatti il ballottaggio alla fine era tra questi due ultimi
Il Philips lo troverei a 437,invece il benq a 412(solo che sono un attimo incerto perché sul sito italiano il benq lo danno come un pannello va ,invece su quello inglese e americano è IPS )

Alla fine ci si gioca la differenza sul contrasto statico a favore del benq (se è va 3000:1) e la luminanza a favore del Philips 450 CD/mq(+ altre caratteristiche che ho visto)

Sono molto indeciso perché esteticamente il Philips mi piace molto, però ahimè è anche vero che senza vedere i prodotti in azione non posso valutare.
Poi in tante recensioni di acquirenti ho notato che il controllo della qualità lascia a desiderare.
Spero di essere fortunato in entrambe i casi.
Poi mi avevate parlato della sonda x calibrare i monitor, è semplice da utilizzare??
In ogni caso con la differenza di prezzo cosa dite?
Grazie mille
Post unito automaticamente

Nel complesso x la connettività il benq mi attira molto
 
Ultima modifica:

Temporale99

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
907
5.00 stelle/a
#25
Grazie mille di tutto come sempre, infatti il ballottaggio alla fine era tra questi due ultimi
Il Philips lo troverei a 437,invece il benq a 412(solo che sono un attimo incerto perché sul sito italiano il benq lo danno come un pannello va ,invece su quello inglese e americano è IPS )
Mm no penso sia un errore (presente anche in DisplaySpecification), anche in questa pagina riportano che è IPS https://www.benq.eu/it-it/monitor/designer/pd3200q.html
Come tutta la serie PD tra l'altro :)
Il controllo qualità sicuramente non può essere alto, vista la fascia di prezzo, e se non erro, Philips non gode di buona fama men che meno (ma nel caso @luigidavino provvederà a smentirmi) - non che comunque BenQ sia la best eh, come hai detto ci vuole fortuna e pazienza: per questo, in ogni caso ti consiglio di acquistare solo prodotti venduti e spediti da Amazon, perché se devi fare il reso per dei pixel difettosi almeno vai sul sicuro (questo, per me, vale per tutti i monitor).
Delle 450 cd/m^2 sinceramente non so cosa te ne faresti molto: alla fine nell'uso comune, un valore attorno ai 120 cd/m^2 va benissimo, nei film se proprio si può arrivare sulle 200 cd/m^2. Picchi più alti servirebbero nel caso si volesse usufruire dell'HDR: questo dovrebbe essere implementato molto bene e il monitor dovrebbe avere altre caratteristiche, come un ampio gamut ad esempio.

Sulla sonda di calibrazione: sicuramente la parola "difficile" dispone di un metro per valutare la difficoltà.
Alla fin della fiera, per un utilizzo comune, devi scaricare un software con interfaccia user-friendly, collegare via USB la sonda al PC, appoggiarla sul monitor e far partire la calibrazione (ci sono magari 3-4 parametri da modificare con dei valori standard prima di far partire il tutto).
Vedendo la calibrazione di fabbrica del Philips, abbastanza ridicola, nel caso lo volessi prendere la sonda secondo me è quasi obbligatoria. Il BenQ va un po' a fortuna, ma tendenzialmente questa serie ha una calibrazione di fabbrica già buona, certificata da Technicolor.
Quindi direi che se già scrivi su un forum del genere, non penso che tu possa avere grandi problemi - nel caso poi, tempo permettendo, ci trovi sempre disponibili :)
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
2,431
#29
Mm no penso sia un errore (presente anche in DisplaySpecification), anche in questa pagina riportano che è IPS https://www.benq.eu/it-it/monitor/designer/pd3200q.html
Come tutta la serie PD tra l'altro :)
Il controllo qualità sicuramente non può essere alto, vista la fascia di prezzo, e se non erro, Philips non gode di buona fama men che meno (ma nel caso @luigidavino provvederà a smentirmi) - non che comunque BenQ sia la best eh, come hai detto ci vuole fortuna e pazienza: per questo, in ogni caso ti consiglio di acquistare solo prodotti venduti e spediti da Amazon, perché se devi fare il reso per dei pixel difettosi almeno vai sul sicuro (questo, per me, vale per tutti i monitor).
Delle 450 cd/m^2 sinceramente non so cosa te ne faresti molto: alla fine nell'uso comune, un valore attorno ai 120 cd/m^2 va benissimo, nei film se proprio si può arrivare sulle 200 cd/m^2. Picchi più alti servirebbero nel caso si volesse usufruire dell'HDR: questo dovrebbe essere implementato molto bene e il monitor dovrebbe avere altre caratteristiche, come un ampio gamut ad esempio.

Sulla sonda di calibrazione: sicuramente la parola "difficile" dispone di un metro per valutare la difficoltà.
Alla fin della fiera, per un utilizzo comune, devi scaricare un software con interfaccia user-friendly, collegare via USB la sonda al PC, appoggiarla sul monitor e far partire la calibrazione (ci sono magari 3-4 parametri da modificare con dei valori standard prima di far partire il tutto).
Vedendo la calibrazione di fabbrica del Philips, abbastanza ridicola, nel caso lo volessi prendere la sonda secondo me è quasi obbligatoria. Il BenQ va un po' a fortuna, ma tendenzialmente questa serie ha una calibrazione di fabbrica già buona, certificata da Technicolor.
Quindi direi che se già scrivi su un forum del genere, non penso che tu possa avere grandi problemi - nel caso poi, tempo permettendo, ci trovi sempre disponibili :)
Non ti smentisco, anzi. Confermo quanto detto. :sisi
La Royal Philips B.V. non produce monitor per TV da anni ,ormai.
Il marchio fu ceduto più di dieci anni fa ad un costruttore cinese (TPV) che ricicla pannelli di fascia medio-bassa e li rivende col nome dello storico produttore olandese.
Stesso discorso per la divisione TV (ceduta sempre a TPV). ;)
 
Top

Caro utente, ti ringraziamo per essere quì.

Ci siamo accorti che stai utilizzando un AdBlock o qualche estensione che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner fastidiosi, animazioni flash o popup irritanti.

I nostri proventi ci aiutano a coprire i costi di gestione del sito, recuperare eventuale materiale per la redazione e continuare il nostro operato.

Per favore, aggiungi hwreload.it alla whitelist o disabilita direttamente la tua estensione che blocca la pubblicità.

Ti ringraziamo per l'attenzione.