PROBLEMA Linea dichiarata degradata a causa di lavori effettuati per il ripristino della stessa.

Iscritto dal
23 Novembre 2018
Messaggi
278
#1
Salve, fino a alla settimana scorsa queste erano le specifiche medie della mia linea.

stat~2.png
A causa di un incidente stradale che ha portato all'abbattimento di un palo della linea aerea, ed al ripristino della stessa da parte di operai forse non molto ferrati nel loro lavoro, mi ritrovo con una linea in queste condizioni.
guasto 3~3.png
Ho chiamato il mio gestore (wind3) venerdì scorso per segnalare il problema, è venuto qualcuno martedì, ma è andato via senza risolvere nulla, ho richiamato per segnalare un altra volta il problema non risolto e ieri pomeriggio dopo un'altra telefonata ho scoperto che la pratica è stata chiusa perché la linea risulta degradata e non migliorabile.
Adesso cosa faccio?
Disdire serve a poco perché fino a che la linea rimane in questo stato cambiare gestore non risolverebbe nulla.
E fin troppo chiaro che il problema è dovuto ad un ripristino effettuato a membro di segugio, nel pomeriggio faccio un giro per vedere se altri vicini hanno avuto problemi simili oppure sono solo io ad aver avuto questa botta di sfiga.
In questi giorni sto andando avanti grazie ad i 100 giga disponibili su smartphone.
 
Ultima modifica:

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,761
#2
Temo che l'unica cosa da fare sia aprire un reclamo formale presso l'ISP e attendere risposta scritta entro 30 gg. lavorativi.
Dopodiché, visto che già ti hanno anticipato che la linea per loro non è migliorabile (cosa del tutto falsa, visto che è palese la presenza di un guasto date quelle attenuazioni orribili), adire direttamente il Corecom.
Wind/3, non essendo proprietaria dell'infrastruttura di rete, deve girare per competenza il ticket a TIM, la quale, in questi casi, avvia ispezioni della tratta per mezzo dei giuntisti (sia interni che imprese esterne in subappalto). Non esiste che una pratica venga chiusa in questo modo.
Mi spiace, ma non c'è altro da fare in questo frangente. Aprire altri ticket non servirebbe a nulla e perderesti soltanto tempo.
 
Iscritto dal
23 Novembre 2018
Messaggi
278
#3
Se apro un contenzioso con il gestore vuol dire mettere in preventivo un attesa di almeno 2 mesi (tenendo conto anche del periodo) prima di una possibile soluzione.
Questo mi costringerebbe a cercare una soluzione alternativa per garantire la connessione all'interno dell'abitazione durante questo periodo, se dico in famiglia che vi è la possibilità di rimanere senza una connessione utilizzabile per alcuni mesi rischio di ritrovarmi in una situazione al cui confronto la rivoluzione francese è una sagra di paese.
Tenendo conto che nella mia zona le linee per le nuove residenze che si sono venute a creare negli ultimi anni(io abito in questa zona dal 2004) hanno portato a stendere nuovi cavi dalla cabina fino alle singole abitazioni( quindi saltando il vecchio cavo multicoppia, in alcuni tratti vi sono anche 12-16 cavi), potrei richiedere una nuova linea?
Se la cosa dovesse essere fattibile dovrebbe richiedere molto meno tempo.
Una volta ottenuta potrei richiedere la dismissione di quella attuale, magari usando come motivazione il fatto di avere una linea all'atto pratico non utilizzabile per non pagare le rate ancora dovute del modem e per avere un rimborso per il periodo dovuto al mancato utilizzo?
 
Ultima modifica:

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,761
#5
Se apro un contenzioso con il gestore vuol dire mettere in preventivo un attesa di almeno 2 mesi (tenendo conto anche del periodo) prima di una possibile soluzione.
Questo mi costringerebbe a cercare una soluzione alternativa per garantire la connessione all'interno dell'abitazione durante questo periodo, se dico in famiglia che vi è la possibilità di rimanere senza una connessione utilizzabile per alcuni mesi rischio di ritrovarmi in una situazione al cui confronto la rivoluzione francese è una sagra di paese.
Tenendo conto che nella mia zona le linee per le nuove residenze che si sono venute a creare negli ultimi anni(io abito in questa zona dal 2004) hanno portato a stendere nuovi cavi dalla cabina fino alle singole abitazioni( quindi saltando il vecchio cavo multicoppia, in alcuni tratti vi sono anche 12-16 cavi), potrei richiedere una nuova linea?
Se la cosa dovesse essere fattibile dovrebbe richiedere molto meno tempo.
Una volta ottenuta potrei richiedere la dismissione di quella attuale, magari usando come motivazione il fatto di avere una linea all'atto pratico non utilizzabile per non pagare le rate ancora dovute del modem e per avere un rimborso per il periodo dovuto al mancato utilizzo?
La richiesta di una nuova linea, con relativa posa di un nuovo doppino, potrebbe essere una soluzione. Però, la richiesta la farei sempre con TIM e non con OLO, onde evitare problemi di natura tecnica.
Una volta attivata e accertato che funzioni correttamente, potrai procedere a recesso dal contratto con Wind/3 sfruttando il test Ne.me.sys.
Le rate del modem fanno storia a sé, poiché, se le tue condizioni contrattuali prevedono il pagamento a rate, dovrai versarle anche se chiederai il recesso (pagamento in un'unica soluzione). Quanto al rimborso per i giorni non usufruiti, inizia già da ora ad inviare un reclamo scritto. Altrimenti, dopo sarà più complesso. Sicuro dovrai litigare non poco. :sisi

guarda che wind sta proponendo, come altri operatori, il pasaggio ad offerta senza modem a pagamento, se hai fatto il contratto entro fine 2018
Questo non c'entra un bel niente con l'esigenza dell'utente. In questo momento, l'ultimo dei suoi pensieri è chiedere una variazione contrattuale.
Potrebbero pure fargliela pagare €10 al mese. Sta di fatto che una linea del genere non vale nemmeno €1.
 

Schrödinger

Editor in Chief
Administrator
Iscritto dal
20 Dicembre 2017
Messaggi
373
#6
non ne posso veramente più: ti ho già invitato una volta a non essere arrogante, hai scritto pure un controsenso: non gli interessa l'info (lo stabilisce l'utente che ha tirato fuori il suo pensiero, non altri), però, come gli indichi, dovrebbe pagarsi le rate restanti dopo recesso.

ps: se entri nei termini temporali puoi tentare la via conciliaweb per non pagare le rate restanti (lo ho fatto io, al massimo chiedimi info in privato, visto il clima qui)

saluti.
2.18 È vietato far polemica pubblica sull’operato dello Staff.
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,761
#7
non ne posso veramente più: ti ho già invitato una volta a non essere arrogante, hai scritto pure un controsenso: non gli interessa l'info (lo stabilisce l'utente che ha tirato fuori il suo pensiero, non altri), però, come gli indichi, dovrebbe pagarsi le rate restanti dopo recesso.

ps: se entri nei termini temporali puoi tentare la via conciliaweb per non pagare le rate restanti (lo ho fatto io, al massimo chiedimi info in privato, visto il clima qui)

saluti.
Ascolta, caro, credo che sia meglio che tu ti dia una bella calmata, perché qui l'unico arrogante sei te con questi atteggiamenti infantili e polemici.
E qui di utenti che si comportano così ne facciamo volentieri a meno.
Ho già lasciato correre più volte, sorvolando su offese e calunnie alla mia persona.
Per cui, vedi di finirla, altrimenti verranno presi seri provvedimenti nei tuoi confronti.
Frequentare un Forum significa, in primis, avere rispetto per gli altri, a prescindere dalla carica ricoperta.
Rispetto che tu non adoperi. E' palese. E se sei chi penso tu sia, nemmeno in quell'altro lido eri famoso per l'educazione riposta nei confronti degli altri forumisti.

Il discorso rate qui è OT. Comunque, giusto per precisazione: la richiesta per non pagare le rate residue può essere presentata anche direttamente al proprio operatore, previa restituzione dell'apparato al gestore.
Ma c'è un bel "però": tutti gli ISP, senza distinzione alcuna, cercano di non ottemperare agli obblighi, ignorando le richieste di una bella fetta di utenti, specie quelli con contratto attivo pre-2018.
Ora, dal momento che il guasto pare non interessi Wind/3, a questo punto io attiverei la linea con un altro ISP, manderei regolare disdetta e poi mi presenterei in Conciliazione per chiedere i danni relativi al guasto e al modem.
Ma questo DOPO la conclusione con esito positivo dell'attivazione di una nuova linea, esigenza primaria di @Massimo orso.

P.S.: non c'è bisogno di contattarti in privato, visto che questo è un Forum pubblico e tutte le informazioni sono reperibili semplicemente aprendo un topic, senza contattare il primo utente che capita.

Cordialmente.
 

Blume

ProtoModeratore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,209
#8
Ascolta, caro, credo che sia meglio che tu ti dia una bella calmata, perché qui l'unico arrogante sei te con questi atteggiamenti infantili e polemici.
E qui di utenti che si comportano così ne facciamo volentieri a meno.
Ho già lasciato correre più volte, sorvolando su offese calunnie alla mia persona.
Per cui, vedi di finirla, altrimenti verranno presi seri provvedimenti nei tuoi confronti.
Frequentare un Forum significa, in primis, avere rispetto per gli altri, a prescindere dalla carica ricoperta.
Rispetto che tu non adoperi. E' palese. E se sei chi penso tu sia, nemmeno in quell'altro lido eri famoso per l'educazione riposta nei confronti degli altri forumisti.

Il discorso rate qui è OT, comunque, giusto per precisazione: la richiesta per non pagare le rate residue può essere presentata anche direttamente al proprio operatore, previa restituzione dell'apparato al gestore.
Ma c'è un bel "però": tutti gli ISP, senza distinzione alcuna, cercano di non ottemperare gli obblighi, ignorando le richieste di una bella fetta di utenti, specie quelli con contratto attivo pre-2018.
Ora, dal momento che il guasto pare non interessi Wind/3, a questo punto io attiverei la linea con un altro ISP, manderei regolare disdetta e poi mi presenterei in Conciliazione per chiedere i danni relativi al guasto e al modem.
Ma questo DOPO la conclusione con esito positivo dell'attivazione di una nuova linea, esigenza primaria di @Massimo orso.

P.S.: non c'è bisogno di contattarti in privato, visto che questo è un Forum pubblico e tutte le informazioni sono reperibili semplicemente aprendo un topic, senza contattare il primo utente che capita.

Cordialmente.
E' sempre un piacere leggerti...
 
Iscritto dal
23 Novembre 2018
Messaggi
278
#9
guarda che wind sta proponendo, come altri operatori, il pasaggio ad offerta senza modem a pagamento, se hai fatto il contratto entro fine 2018
Avere uno sconto su una linea praticamente inutilizzabile non mi interessa più di tanto, comunque grazie lo stesso.
Come ha detto @luigidavino manderò un reclamo al mio gestore, riguardo al dover discutere non mi crea alcun problema, sia tramite operatore telefonico o tramite email PEC ( dato che non vengono accettate email non PEC).
Sono un fervente sostenitore di questo motto.:sisi
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,761
#10
Avere uno sconto su una linea praticamente inutilizzabile non mi interessa più di tanto, comunque grazie lo stesso.
Come ha detto @luigidavino manderò un reclamo al mio gestore, riguardo al dover discutere non mi crea alcun problema, sia tramite operatore telefonico o tramite email PEC ( dato che non vengono accettate email non PEC).
Sono un fervente sostenitore di questo motto.:sisi
Reclamo rigorosamente scritto, mi raccomando.
Non sono rari i casi di finte aperture di pratiche via telefono. :sisi
In assenza di risposta trascorsi 30 gg. lavorativi, o se essa è ritenuta non soddisfacente dal cliente, è facoltà di quest'ultimo adire il Corecom attraverso la piattaforma gratuita ConciliaWeb di AGCOM. ;)
 
Iscritto dal
23 Novembre 2018
Messaggi
278
#11
A questo punto mi viene il sospetto che chiunque sia venuto a fare il sopralluogo abbia desistito proprio perché non vi sono più coppie libere sul cavo, e non abbia voluto rifare tutta la linea dalla cabina fino all'abitazione, sono circa 750 metri.
 

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,761
#12
A questo punto mi viene il sospetto che chiunque sia venuto a fare il sopralluogo abbia desistito proprio perché non vi sono più coppie libere sul cavo, e non abbia voluto rifare tutta la linea dalla cabina fino all'abitazione, sono circa 750 metri.
Coppia libera? Non credo che il problema sia sulla chiostrina. In armadio ci devono essere per forza.
Secondo me, c'è un giunto con qualche problema. :sisi
 
Iscritto dal
23 Novembre 2018
Messaggi
278
#13
Coppia libera? Non credo che il problema sia sulla chiostrina. In armadio ci devono essere per forza.
Secondo me, c'è un giunto con qualche problema. :sisi
Dato che ormai sono diversi anni che se devono venire a fare una nuova attivazione stendono cavi aggiuntivi,(creando degli ammassi non indifferenti in alcune tratte) ho dato per scontato che il vecchio cavo multicoppia messo molti anni addietro che passa sulla via principale da cui partono i 5 cavi che servono le utenze sulla mia traversa, sia ormai non più utilizzabile per nuove linee.
Per questo mi è venuto il dubbio che visto il rischio di dover rifare una nuova linea abbiano preferito gettare la spugna.
Anche perché qualcuno martedi mattina è venuto, quindi presumo abbia appurato la natura del problema.
 
Ultima modifica:

luigidavino

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
1,761
#14
Capisco.
Ma qui stiamo parlando di una linea già esistente e connessa agli apparati attivi e passivi della rete.
Per cui, il problema non si pone. ;)
 
Top

Caro utente, ti ringraziamo per essere quì.

Ci siamo accorti che stai utilizzando un AdBlock o qualche estensione che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner fastidiosi, animazioni flash o popup irritanti.

I nostri proventi ci aiutano a coprire i costi di gestione del sito, recuperare eventuale materiale per la redazione e continuare il nostro operato.

Per favore, aggiungi hwreload.it alla whitelist o disabilita direttamente la tua estensione che blocca la pubblicità.

Ti ringraziamo per l'attenzione.