Cosa c'è di nuovo?
HWReload

Registrati e partecipa alle attività del forum

DOMANDA Dubbio partizione GPT-MBR e Over Provisioning prima di formattare PC

Axel

Nuovo utente
Iscritto dal:
26 Novembre 2021
Messaggi
5
Ciao ragazzi. Ho avuto alcuni problemi col S.O. (Win 10 Pro 64 bit) e con 1 Hard Disk esterno, quindi a breve porterò il pc dal tecnico per risolvere. Da quando è stato assemblato per la prima volta ho fatto vari upgrade, ma il pc è ormai vecchio e non troppo performante, anche se spero possa durarmi almeno un altro anno.
Ho due dubbi riguardo la formattazione, e gentilmente chiedo se me li potete chiarire.

1. In linea di massima vorrei dire al tecnico di selezionare come stile di partizione, per entrambi i dischi, GPT e non, come ha fatto l’ultima volta, 16 mesi fa, MBR (ho letto che il secondo ormai si usa solo per garantire la compatibilità con i vecchi dispositivi).
Il dubbio riguarda un vecchio Hard Disk interno Seagate 250 GB (penso risalga al 2007) che non funziona - ma probabilmente recuperabile sostituendo la scheda elettronica come ho fatto fare con successo per un altro Seagate guasto - e che, una volta recuperato, sia incompatibile col pc formattato.
Vero che al limite potrei usare un notebook (non mio) per importare i dati dal vecchio Hdd, ma preferirei lavorare col mio pc. Voi cosa fareste?

2. Per il mio SSD mi consigliate l’Over Provisioning, o è superfluo? SSD: attualmente, dopo 15 mesi dall'ultima formattazione: 46.7 GB di spazio utilizzato e 166 GB di spazio libero (e 4 GB sono del file ISO Win 10 scaricato con lo strumento MediaCreationTool)).

Preciso che non ho bisogno di partizioni particolari, uso l’SSD solo per il S.O. e l’Hard Disk come storage.
Scrivo qui (spoiler) le specifiche del mio "potente" hardware, perchè ho tentato di inserirle in firma, ma ho visualizzato l'errore: "La tua firma è troppo lunga di 2 linea(e)."


CPU Intel Celeron G1840 2,80 GHz
Scheda madre ASRock H81M-DGS R2.0
RAM 6GB
SSD Samsung 850 Pro 256 GB
Hdd WD Red 1 TB (WD10 EFRX)
S.O. Win 10 Pro 64 bit
 
Ultima modifica:

Liupen

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
215
Primo consiglio: fai tu il "tecnico".
Non è per niente difficile.
Noi siamo quì, @Federico83 o io, ti possiamo guidare passo passo in queste cose e il forum ti potrà consigliare anche per futuri upgrade hardware.

i dischi, GPT
è importante per il disco (hdd/ssd) sul quale è installato il sistema operativo.
I dischi periferici sono formatati.. e basta.

GPT: stabilisce come suddividere i volumi per essere gestiti dal Bios o dal nuovo bios -> UEFI
Ti permette di avere delle funzionalità in più ma legate al sistema operativo (es. recupero dati, ripristini, tool, Boot particolari, cose di questo tipo).

ma probabilmente recuperabile sostituendo la scheda elettronica come ho fatto fare con successo per un altro Seagate guasto
Ecco il tecnico serve solo a questo ma deve essere un vero centro recupero dati
@michael chiklis ti potrà in questo senso aiutare e dare dei consigli

e che, una volta recuperato, sia incompatibile col pc formattato. Voi cosa fareste?
Negativo. Quando e se recupererai i dati saranno messi... su un nuovo hdd. E nuovo hdd può essere collegato via sata come periferica nel tuo pc o in quello della NASA.
Nessun problema!
Quindi, se il disco non parte, mettilo via e lo darai al centro DR che ti farà pagare, riconsegnandoti i dati, un nuovo hdd solitamente di dimensioni consone alla mole di dati recuperati. Se del disco vedi il contenuto, ovviamente trasferisci piano piano il tutto in un nuovo hdd (che acquisti insieme ad un box o adattatore usb per contenerlo). In questo caso "esci fuori" quì sul forum una videata con in tool CrystalDiskInfo (completa fino in fondo)
CrystalDiskInfo7_300x250.jpg

Per il mio SSD mi consigliate l’Over Provisioning, o è superfluo?
E' superfluo, se lascerai sempre e comunque, almeno una decina di GB liberi.
Il Samsung 850 Pro è un ottimo disco con una lunga 🖖

Ciao!
 

Axel

Nuovo utente
Iscritto dal:
26 Novembre 2021
Messaggi
5
Ciao Liupen, grazie mille per i tanti e dettagliati consigli :D. Riguardo fare il "tecnico di me stesso" con il vostro aiuto, effettivamente era un'idea che già avevo, ma l'attuale pc non lo uso solo io, e i miei familiari, per quanto abbia cercato di convincerli, non sono d'accordo, non fosse altro per evitare qualche intoppo/ritardo. In futuro, appena mi sarà possibile, però proverò a formattare con la vostra guida.
 

Axel

Nuovo utente
Iscritto dal:
26 Novembre 2021
Messaggi
5
è importante per il disco (hdd/ssd) sul quale è installato il sistema operativo.
I dischi periferici sono formatati.. e basta.

GPT: stabilisce come suddividere i volumi per essere gestiti dal Bios o dal nuovo bios -> UEFI
Ti permette di avere delle funzionalità in più ma legate al sistema operativo (es. recupero dati, ripristini, tool, Boot particolari, cose di questo tipo).
Quindi GPT è importante solo per il sistema operativo, ma visto che si può scegliere fra GPT e MBR anche per l'Hdd usato come storage (SSD e Hdd attuali sono entrambi MBR), nel mio caso per la prossima formattazione, scegliendo GPT per l'SSD_Sistema operativo, potrei comunque fare la stessa cosa per l'Hdd anche se non è determinante? E per rendermi conto: funzionerebbero bene anche se l'SSD è GPT e l'Hdd MBR?
 

Liupen

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
215
Quindi GPT è importante solo per il sistema operativo, ma visto che si può scegliere fra GPT e MBR anche per l'Hdd usato come storage (SSD e Hdd attuali sono entrambi MBR), nel mio caso per la prossima formattazione, scegliendo GPT per l'SSD_Sistema operativo, potrei comunque fare la stessa cosa per l'Hdd anche se non è determinante? E per rendermi conto: funzionerebbero bene anche se l'SSD è GPT e l'Hdd MBR?
Esatto è importante per il disco del OS e ovviamente una strada obbligata per un ssd/hdd più grande di 2TB (MBR è limitato in questo senso e nel numero di partizioni creabili). Certo puoi scegliere di inizializzare (o convertire se già inizializzato) anche l'hdd, come puoi avere Windows su GPT e il secondario in MBR.

PS. non convertire ora che cancella i dati
 

Federico83

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
757
Ciao ragazzi. Ho avuto alcuni problemi col S.O. (Win 10 Pro 64 bit) e con 1 Hard Disk esterno, quindi a breve porterò il pc dal tecnico per risolvere. Da quando è stato assemblato per la prima volta ho fatto vari upgrade, ma il pc è ormai vecchio e non troppo performante, anche se spero possa durarmi almeno un altro anno.
Ho due dubbi riguardo la formattazione, e gentilmente chiedo se me li potete chiarire.

1. In linea di massima vorrei dire al tecnico di selezionare come stile di partizione, per entrambi i dischi, GPT e non, come ha fatto l’ultima volta, 16 mesi fa, MBR (ho letto che il secondo ormai si usa solo per garantire la compatibilità con i vecchi dispositivi).
Il dubbio riguarda un vecchio Hard Disk interno Seagate 250 GB (penso risalga al 2007) che non funziona - ma probabilmente recuperabile sostituendo la scheda elettronica come ho fatto fare con successo per un altro Seagate guasto - e che, una volta recuperato, sia incompatibile col pc formattato.
Vero che al limite potrei usare un notebook (non mio) per importare i dati dal vecchio Hdd, ma preferirei lavorare col mio pc. Voi cosa fareste?

2. Per il mio SSD mi consigliate l’Over Provisioning, o è superfluo? SSD: attualmente, dopo 15 mesi dall'ultima formattazione: 46.7 GB di spazio utilizzato e 166 GB di spazio libero (e 4 GB sono del file ISO Win 10 scaricato con lo strumento MediaCreationTool)).

Preciso che non ho bisogno di partizioni particolari, uso l’SSD solo per il S.O. e l’Hard Disk come storage.
Scrivo qui (spoiler) le specifiche del mio "potente" hardware, perchè ho tentato di inserirle in firma, ma ho visualizzato l'errore: "La tua firma è troppo lunga di 2 linea(e)."


CPU Intel Celeron G1840 2,80 GHz
Scheda madre ASRock H81M-DGS R2.0
RAM 6GB
SSD Samsung 850 Pro 256 GB
Hdd WD Red 1 TB (WD10 EFRX)
S.O. Win 10 Pro 64 bit
di dove sei? che magari se sei vicino ti posso dare io una mano
 
Top