Dissipatori TopDown AM4

VrEs-K

Nuovo iscritto
Iscritto dal
10 Agosto 2019
Messaggi
10
#1
Salve a tutti!
Esistono dissipatori prestanti per AM4 che siano in configurazione Top-Down?
Dopo anni sto personalmente abbandonando i dissi a torre in favore dei "vecchi" top down perchè creano un buon flusso d'aria anche per i VRM,circuiteria varia e ram con 1 sola ventola, il problema è che per AM4 praticamente ci sono solo un paio di dissipatori da HTPC!
Mi sapreste consigliare qualcosa?
O se esistano adattatori per ciò che è gia presente sul mercato come vecchi Noctua e Scythe
 

Nichdroid

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
18 Dicembre 2018
Messaggi
3,945
#2
Dopo anni sto personalmente abbandonando i dissi a torre in favore dei "vecchi" top down perchè creano un buon flusso d'aria anche per i VRM,circuiteria varia e ram con 1 sola ventola, il problema è che per AM4 praticamente ci sono solo un paio di dissipatori da HTPC!
Hai qualche esigenza particolare? Perché solitamente se la scheda è correttamente dimensionata e non ti metti a cambiare la frequenza di switching dei VRM, non c'è necessità di raffreddamento attivo oltre il comune airflow...

Le ram, a meno che non le stai overcloccando a voltaggi elevati difficilmente necessiteranno di dissipazione...

Se proprio-proprio, solitamente le ventole sul top del case sono sufficienti allo scopo (a meno di casi molto particolari)
 

VrEs-K

Nuovo iscritto
Iscritto dal
10 Agosto 2019
Messaggi
10
#3
Hai qualche esigenza particolare? Perché solitamente se la scheda è correttamente dimensionata e non ti metti a cambiare la frequenza di switching dei VRM, non c'è necessità di raffreddamento attivo oltre il comune airflow...

Le ram, a meno che non le stai overcloccando a voltaggi elevati difficilmente necessiteranno di dissipazione...

Se proprio-proprio, solitamente le ventole sul top del case sono sufficienti allo scopo (a meno di casi molto particolari)
No non ho esigenze particolari, il mio è un discorso più legato alla longevità delle schede madri, non assemblo pc da qualche anno, ma prima ne ho veramente composti parecchi, e ho notato nel tempo che in parecchie schede dai 70 ai 100 euro invecchiando tendono ad andare in throttling a causa del surriscaldamento della parte di alimentazione, guardando al passato in particolare parecchi sandy, ivy bridge e haswell (i5-i7su chipset H e Z) li ho ritrovati a lavorare a frequenze tagliate nel giro di qualche anno, avendo ottimi dissipatori e temperature alla cpu basse in case con buona ventilazione(throttling verificato raffrenddando i dissi sul'alimentazione).
Il che mi ha portato a rivalutare molto i dissi Top-Down, soprattutto perchè andrò ad assemblare qualche pc con i Ryzen (sia 3600 che X) che da quel che leggo raggiungono delle belle tensioni!
Ed ecco il perchè di questo post :D.

Ps: da quel che ho visto nessun produttore ne è esente in quella fascia di prezzo, non posso affermarlo solo su Asus giusto perchè sono allergico ai suoi prodotti :asd.
 

RiSS

Utente attivo
Iscritto dal
29 Novembre 2018
Messaggi
437
#4
Prolimatech Genesis con il kit am4 :patpat con na F12 della noctua o anche 2 e raffreddi per bene ram, chip e cpu.... è il primo che mi è venuto in mente fatti così, prestazioni più o meno simili al vecchio noctua nh-d14 per la cpu
 

Nichdroid

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
18 Dicembre 2018
Messaggi
3,945
#5
No non ho esigenze particolari, il mio è un discorso più legato alla longevità delle schede madri, non assemblo pc da qualche anno, ma prima ne ho veramente composti parecchi, e ho notato nel tempo che in parecchie schede dai 70 ai 100 euro invecchiando tendono ad andare in throttling a causa del surriscaldamento della parte di alimentazione, guardando al passato in particolare parecchi sandy, ivy bridge e haswell (i5-i7su chipset H e Z) li ho ritrovati a lavorare a frequenze tagliate nel giro di qualche anno, avendo ottimi dissipatori e temperature alla cpu basse in case con buona ventilazione(throttling verificato raffrenddando i dissi sul'alimentazione).
Non mi pare tanto normale la cosa e poi credo andrebbe valutato caso per caso, scheda per scheda...

Comunque:
Il che mi ha portato a rivalutare molto i dissi Top-Down, soprattutto perchè andrò ad assemblare qualche pc con i Ryzen (sia 3600 che X) che da quel che leggo raggiungono delle belle tensioni!
Non riuscirai a far scaldare i VRM tanto facilmente con un Ryzen a 6 core ;) (ovviamente scartando tutte le schede madri AM4 sprovviste di heatsink e quelle più basiche).
Sul fatto delle tensioni, non è proprio così la faccenda,,, Hanno un boost molto particolare, che consente ad alcuni core di raggiungere tensioni elevate, ma solo quando il livello di carico è basso, le temperature sotto controllo e per un periodo molto limitato: per la maggior parte del tempo le tensioni saranno molto basse (arrivano anche fino a 0.6V in idle).
Ovviamente un comportamento di questo tipo causerà spike frequenti di temperatura, dati soprattutto dalla transizione idle/load e viceversa, ma a parte questo, il punto è che nonostante tutto non richiedono un quantitativo di corrente tale che possa mettere in difficoltà o far scaldare i VRM della maggior parte delle B450. A dirla tutta, poi i componenti che potrebbero risentire maggiormente delle temperature sarebbero i condensatori, ma anche gli APAQ taiwanesi utilizzati nella maggior parte delle schede, da specifica sono certificati per almeno 4/5000 ore a 105°C; per raggiungere quelle temperature vuol dire che stai mettendo sotto pesante stress termico i VRM (scenario che ritrovi su queste schede soltanto overcloccando un 2700X ad oltre 1.4V in full load e solitamente non si utilizza Prime 95 ogni giorno :asd), condizione che non verrebbe mai raggiunta e, se anche restassero sotto gli 85°C, la loro aspettativa di vita quadruplicherebbe se non erro (e comunque credo proprio che la loro temperatura di esercizio farebbe fatica a raggiungere pure questa temperatura :asd), quindi, per le schede come vengono realizzate al giorno d'oggi, per quel che è il mio modesto parere, se non ci devi fare cose strane in OC, il case ha un airflow decente e la scheda ha heatsink quantomeno presentabili, non c'è esattamente la necessità di avere un raffreddamento attivo.
La cosa, comunque non guasta, quindi, se preferisci sacrificare delle performance per assicurarti il raffreddamento attivo dei VRM (le ram tendenzialmente manco non le considero, scaldano pochissimo, non tutti gli IC sono sensibili alla temperatura e, chiunque volesse spremerle al massimo del loro potenziale, potrebbe piazzarci sopra una ventola alla bisogna), in un certo senso questa potrebbe anche essere una scelta condivisibile, quindi, effettivamente potrebbe essere una soluzione semplice al "presunto" problema.

Chiusa la parentesi un po'OT (scusa per il papiro :sweat), in questo caso, (devono essere ben più performanti di quelli da HTPC, giusto?) che mi vengono in mente ci sarebbero il Noctua C14S, il Bequiet Dark Rock TF, lo Scythe Choten, sono comunque tutti più costosi delle alternative a torre di prestazioni simili.
Quel Prolimatech Genesis, però dalle varie recensioni, performa proprio bene, non credo ce ne siano di meglio in giro...

Ci sarebbero poi anche i Thermalright AXP 200, non compatibili (sulla carta) e molti altri che al momento mi sfuggono,,,
 

VrEs-K

Nuovo iscritto
Iscritto dal
10 Agosto 2019
Messaggi
10
#6
Prolimatech Genesis con il kit am4 :patpat con na F12 della noctua o anche 2 e raffreddi per bene ram, chip e cpu.... è il primo che mi è venuto in mente fatti così, prestazioni più o meno simili al vecchio noctua nh-d14 per la cpu
Che bestia, ma non è proprio un top down classico :D da tenere cmq presente grazie.

Non mi pare tanto normale la cosa e poi credo andrebbe valutato caso per caso, scheda per scheda...,
Come dicevo, ho notato questo comportamento in parecchie di quelle schede di qualche anno fa nella fascia dei 70/95 euro in particolare quell con mono heatsink da una lato solo, la maggior parte delle persone poi neppure se ne accorge, il calo prestazionale lo associano alla "vecchiaia" del procesore, quando invece magari lavora a 200/400 mhz dalla frequenza base.

Mi ricordo che la prima volta ci persi 1 giornata per capire il problema, poi notando l'eccessivo calore dell' heatsink, malgrado sotto bench il processore non arrivasse ad oltre 65° (su un 2500k), presi un comune phon, raffreddato il processore tornava in full.
Da quel momento ho riscontrato il problema su molti altri pc, inultile sotituire eventuali pad termici, inoltre la cosa influiva anche su Bus clock rendendolo instabile (100-97/95 mhz).

Comunque:
Non riuscirai a far scaldare i VRM tanto facilmente con un Ryzen a 6 core ;) (ovviamente scartando tutte le schede madri AM4 sprovviste di heatsink e quelle più basiche).
Sul fatto delle tensioni, non è proprio così la faccenda,,, Hanno un boost molto particolare, che consente ad alcuni core di raggiungere tensioni elevate, ma solo quando il livello di carico è basso, le temperature sotto controllo e per un periodo molto limitato: per la maggior parte del tempo le tensioni saranno molto basse (arrivano anche fino a 0.6V in idle).
Ovviamente un comportamento di questo tipo causerà spike frequenti di temperatura, dati soprattutto dalla transizione idle/load e viceversa, ma a parte questo, il punto è che nonostante tutto non richiedono un quantitativo di corrente tale che possa mettere in difficoltà o far scaldare i VRM della maggior parte delle B450. A dirla tutta, poi i componenti che potrebbero risentire maggiormente delle temperature sarebbero i condensatori, ma anche gli APAQ taiwanesi utilizzati nella maggior parte delle schede, da specifica sono certificati per almeno 4/5000 ore a 105°C; per raggiungere quelle temperature vuol dire che stai mettendo sotto pesante stress termico i VRM (scenario che ritrovi su queste schede soltanto overcloccando un 2700X ad oltre 1.4V in full load e solitamente non si utilizza Prime 95 ogni giorno :asd), condizione che non verrebbe mai raggiunta e, se anche restassero sotto gli 85°C, la loro aspettativa di vita quadruplicherebbe se non erro (e comunque credo proprio che la loro temperatura di esercizio farebbe fatica a raggiungere pure questa temperatura :asd), quindi, per le schede come vengono realizzate al giorno d'oggi, per quel che è il mio modesto parere, se non ci devi fare cose strane in OC, il case ha un airflow decente e la scheda ha heatsink quantomeno presentabili, non c'è esattamente la necessità di avere un raffreddamento attivo.
La cosa, comunque non guasta, quindi, se preferisci sacrificare delle performance per assicurarti il raffreddamento attivo dei VRM (le ram tendenzialmente manco non le considero, scaldano pochissimo, non tutti gli IC sono sensibili alla temperatura e, chiunque volesse spremerle al massimo del loro potenziale, potrebbe piazzarci sopra una ventola alla bisogna), in un certo senso questa potrebbe anche essere una scelta condivisibile, quindi, effettivamente potrebbe essere una soluzione semplice al "presunto" problema.

Chiusa la parentesi un po'OT (scusa per il papiro :sweat), in questo caso, (devono essere ben più performanti di quelli da HTPC, giusto?) che mi vengono in mente ci sarebbero il Noctua C14S, il Bequiet Dark Rock TF, lo Scythe Choten, sono comunque tutti più costosi delle alternative a torre di prestazioni simili.
Quel Prolimatech Genesis, però dalle varie recensioni, performa proprio bene, non credo ce ne siano di meglio in giro...

Ci sarebbero poi anche i Thermalright AXP 200, non compatibili (sulla carta) e molti altri che al momento mi sfuggono,,,
Non tengo troppo in considerazione i dissi da HTPC piu che altro perchè la maggior parte performano poco più del dissi stock, poi in certe situazioni sono inevitabili (il mio futuro pc sarà un itx ad esempio).
In ogni caso Grazie delle dritte, mi interessa abbiano almeno il kit per am4, e peccato per il Thermalright perchè sarebbe ottimo come dimensioni e superficie.
 
Top

Caro utente, ti ringraziamo per essere quì.

Ci siamo accorti che stai utilizzando un AdBlock o qualche estensione che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner fastidiosi, animazioni flash o popup irritanti.

I nostri proventi ci aiutano a coprire i costi di gestione del sito, recuperare eventuale materiale per la redazione e continuare il nostro operato.

Per favore, aggiungi hwreload.it alla whitelist o disabilita direttamente la tua estensione che blocca la pubblicità.

Ti ringraziamo per l'attenzione.