Cosa c'è di nuovo?
HWReload

Registrati e partecipa alle attività del forum

Consiglio per acquisto notebook gaming

Axel

Utente
Iscritto dal:
26 Novembre 2021
Messaggi
40
Dovrei comprare il notebook gaming Raiontech GK8 che sembra corrispondere (non sono sicurissimo) al Clevo PD70PNN (FHD 17.3 IPS 144Hz - INTEL CORE i7-12700H - NVIDIA RTX 3070 TI laptop).
Uso: gaming, studio, streaming, film (anche Bluray), anime, un po' di photoshop. Spesso collega il notebook ad una TV full hd 55".
Ho evitato il QHD anche per evitare i caratteri troppo piccoli, e forse qualche problema/difficoltà nel collegarlo alla tv 1080p. Comunque penso che il full hd sia più che sufficiente (e GPU_fps più longeva).

Però mi sono accorto che il display non ha il G-Sync, quindi - immagino - potrebbero teoricamente esserci problemi di sincronizzazione (sui pannelli, come nel mio caso, a partire da 144 Hz forse il problema del tearing è meno frequente ma non escluso).

Mi hanno assicurato che col GK8 non ci sono problemi con la sincronizzazione dei frame; e comunque so che si può attivare la compatibilità FreeSync (adaptive sync).
Il dubbio riguarda il fatto che in origine il G-Sync era superiore al FreeSync, e quest’ultimo ha successivamente azzerato o quasi il gap introducendo nel 2020 il FreeSync 2 (Premium etc), che però, da quel che ho letto, è presente solo su display piuttosto costosi, e non va a sostituirlo, ma è una versione più avanzata che si affianca a Freesync e ha delle caratteristiche aggiuntive, per es. riduce l’input lag che affliggeva il FreeSync (se non ho capito male).
In pratica l’adaptive sync equivale al FreeSync originario, e credo senza HDR.

Però da qualche test che ho visto, mi sembra che nella pratica non ci siano differenze sostanziali sostanziali fra G-Sync e FreeSync, anche per quel che riguarda l’input lag.
C’è da considerare però (mi limito a quel che ho letto) che mentre il G-Sync ha specifiche più restrittive, i display compatibili G-Sync possono variare molto nella qualità, e si può incappare in pessimi prodotti.

Purtroppo non posso fare ricerche particolari sul display del notebook, perché Raiontech non ha la sigla, e anche cercando per il display del Clevo PD70PNN (full hd) non ho trovato niente. So che è 17.3” 144Hz. Full HD IPS (1920×1080). NTSC 72%. Screen coating matte (non-glare).
Mia nipote ha avuto il GK4b modello 2017 (che fa parte della stessa linea), e il display a 120 Hz era valido, ma non è stato usato per il gaming.

Quindi, non avendo dati più precisi, vi chiedo getilmente se in generale, un normale buon display come potrebbe essere quello del GK8, con la compatibilità FreeSync (adaptive sync) attivata e 144 Hz, può essere - in linea di massima - priva dei problemi di stuttering, input lag e tearing.

Ultima cosa: Ho letto che è preferibile disattivare l'alto refresh rate durante la riproduzione di film, e abilitarlo soltanto durante il gaming. Per i film vi risulta? Nel GK4b se non ricordo male non era possibile disabilitare i 120 Hz, ma sicuramente mia nipote non ha avuto problemi con i film, sennò me l'avrebbe detto. Non so se a 144 Hz si pone qualche ulteriore dubbio, comunque chiederò a Raiontech se è possibile regolare il refresh.

P.S. Liupen, avevo intenzione di chiamare @luigidavino e @Kakolookyiam per un parere, ma non so come si fa. Se gentilmente me lo dici o li avverti tu. Grazie.
 
Ultima modifica:

Kakolookyiam

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
27 Ottobre 2018
Messaggi
395
Dovrei comprare il notebook gaming Raiontech GK8 che sembra corrispondere (non sono sicurissimo) al Clevo PD70PNN (FHD 17.3 IPS 144Hz - INTEL CORE i7-12700H - NVIDIA RTX 3070 TI laptop).
Uso: gaming, studio, streaming, film (anche Bluray), anime, un po' di photoshop. Spesso collega il notebook ad una TV full hd 55".
Ho evitato il QHD anche per evitare i caratteri troppo piccoli, e forse qualche problema/difficoltà nel collegarlo alla tv 1080p. Comunque penso che il full hd sia più che sufficiente (e GPU_fps più longeva).

Però mi sono accorto che il display non ha il G-Sync, quindi - immagino - potrebbero teoricamente esserci problemi di sincronizzazione (sui pannelli, come nel mio caso, a partire da 144 Hz forse il problema del tearing è meno frequente ma non escluso).

Mi hanno assicurato che col GK8 non ci sono problemi con la sincronizzazione dei frame; e comunque so che si può attivare la compatibilità FreeSync (adaptive sync).
Il dubbio riguarda il fatto che in origine il G-Sync era superiore al FreeSync, e quest’ultimo ha successivamente azzerato o quasi il gap introducendo nel 2020 il FreeSync 2 (Premium etc), che però, da quel che ho letto, è presente solo su display piuttosto costosi, e non va a sostituirlo, ma è una versione più avanzata che si affianca a Freesync e ha delle caratteristiche aggiuntive, per es. riduce l’input lag che affliggeva il FreeSync (se non ho capito male).
In pratica l’adaptive sync equivale al FreeSync originario, e credo senza HDR.

Però da qualche test che ho visto, mi sembra che nella pratica non ci siano differenze sostanziali sostanziali fra G-Sync e FreeSync, anche per quel che riguarda l’input lag.
C’è da considerare però (mi limito a quel che ho letto) che mentre il G-Sync ha specifiche più restrittive, i display compatibili G-Sync possono variare molto nella qualità, e si può incappare in pessimi prodotti.

Purtroppo non posso fare ricerche particolari sul display del notebook, perché Raiontech non ha la sigla, e anche cercando per il display del Clevo PD70PNN (full hd) non ho trovato niente. So che è 17.3” 144Hz. Full HD IPS (1920×1080). NTSC 72%. Screen coating matte (non-glare).
Mia nipote ha avuto il GK4b modello 2017 (che fa parte della stessa linea), e il display a 120 Hz era valido, ma non è stato usato per il gaming.

Quindi, non avendo dati più precisi, vi chiedo getilmente se in generale, un normale buon display come potrebbe essere quello del GK8, con la compatibilità FreeSync (adaptive sync) attivata e 144 Hz, può essere - in linea di massima - priva dei problemi di stuttering, input lag e tearing.

Ultima cosa: Ho letto che è preferibile disattivare l'alto refresh rate durante la riproduzione di film, e abilitarlo soltanto durante il gaming. Per i film vi risulta? Nel GK4b se non ricordo male non era possibile disabilitare i 120 Hz, ma sicuramente mia nipote non ha avuto problemi con i film, sennò me l'avrebbe detto. Non so se a 144 Hz si pone qualche ulteriore dubbio, comunque chiederò a Raiontech se è possibile regolare il refresh.

P.S. Liupen, avevo intenzione di chiamare @luigidavino e @Kakolookyiam per un parere, ma non so come si fa. Se gentilmente me lo dici o li avverti tu. Grazie.
Aspettiamo Luigi, che su tale questione può sicuramente apportare qualche consiglio più esperto del mio.

Quello che ti potrei dire è che il l'azzeramento del gap non è che non ci sia stato, è che Nvidia ha proprio cambiato strategia e ha aperto a questa compatibilità.
Riguardo al monitor in questione, francamente è già complesso trovare informazioni sui monitor desktop, figuriamoci su questo display per notebook :/
Se per caso hai budget, in ogni caso, ti consiglio comunque di valutare una sonda per calibrarlo, come un Datacolor Spyder X Pro (più economico, lo si trova ogni tanto sui 100/110€) oppure i prodotti di XRite, più precisi e professionali.

Sulla questione film: sapevo che alcuni monitor desktop hanno il supporto alla modalità 25 Hz (? se non erro), non ho mai sperimentato e compreso appieno le reali performance di tale feature.
 

Axel

Utente
Iscritto dal:
26 Novembre 2021
Messaggi
40
Quello che ti potrei dire è che il l'azzeramento del gap non è che non ci sia stato, è che Nvidia ha proprio cambiato strategia e ha aperto a questa compatibilità.
Riguardo al monitor in questione, francamente è già complesso trovare informazioni sui monitor desktop, figuriamoci su questo display per notebook :/
Se per caso hai budget, in ogni caso, ti consiglio comunque di valutare una sonda per calibrarlo, come un Datacolor Spyder X Pro (più economico, lo si trova ogni tanto sui 100/110€) oppure i prodotti di XRite, più precisi e professionali.
Ti ringrazio per le informazioni. Per la sonda vediamo, potrei prenderla.

Sulla questione film: sapevo che alcuni monitor desktop hanno il supporto alla modalità 25 Hz (? se non erro), non ho mai sperimentato e compreso appieno le reali performance di tale feature.
Raiontech mi ha risposto dicendo che sui loro sistemi non è possibile modificare gli Hz del display. Col precedente notebook a 120 Hz (stessa linea di quello che dovrei comprare) mia nipote non ricorda particolari problemi nella visione di film (e serie tv, anime), Netflix compreso, anche col notebook collegato alla TV 55" full hd di buona qualità tramite HDMI (ma ora guarderemmo con occhio più attento).

Come lettore multimediale usava VLC. Alcuni film e concerti musicali li ha visti da DVD usando un masterizzatore/lettore DVD esterno. VLC credo selezioni i corretti fps (23.976 fps, 25fps e oltre), ma non ho idea se con gli Hz fissi a 144 ci possa essere qualche problema (come dicevo, ho letto che per i film è preferibile disattivare l'alto refresh).
 
Ultima modifica:

luigidavino

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
831
Purtroppo è quasi impossibile sapere quale modello di pannello è installato su una specifica linea, fatto salvo se sono presenti informazioni in rete da parte di qualcuno che ha effettuato un teardown, o se l'assemblatore è in possesso di queste info/può chiederle all'OEM/intende fornirle.

La modalità ad alto refresh dovrebbe essere possibile modificarla dal pannello Nvidia, andando a selezionare una frequenza diversa.
Il fatto di impostarla sul lettore ha poco senso se non è possibile modificarla anche sul pannello.

Il vantaggio di far operare il display alla medesima frequenza del filmato riprodotto è quello di evitare accelerazioni/rallentamenti delle scene (effetto telenovelas/moviola). Discorso che vale anche per i TV, dove è buona norma assicurarsi del supporto multiscansione 24p/25p/50p/60p.
 

Axel

Utente
Iscritto dal:
26 Novembre 2021
Messaggi
40
Ciao Luigi, ti ringrazio molto per le informazioni.

Purtroppo è quasi impossibile sapere quale modello di pannello è installato su una specifica linea, fatto salvo se sono presenti informazioni in rete da parte di qualcuno che ha effettuato un teardown, o se l'assemblatore è in possesso di queste info/può chiederle all'OEM/intende fornirle.
Infatti ho provato a chiedere all'assemblatore, ma non lo sa/vuole dire; e il GK8 è uscito da poco tempo, quindi al momento non ho trovato possessori.
In passato per un altro notebook ho chiesto direttamente a Clevo… che mi ha risposto di chiedere all’assemblatore, perchè ci sono differenze fra un determinato modello Clevo venduto da differenti assemblatori. Assemblatore che anche allora non lo sapeva/voleva dire, ma in quel caso poi ero riuscito a sapere la sigla del display, visto che il notebook era uscito da alcuni mesi.


La modalità ad alto refresh dovrebbe essere possibile modificarla dal pannello Nvidia, andando a selezionare una frequenza diversa.
Il fatto di impostarla sul lettore ha poco senso se non è possibile modificarla anche sul pannello.
Ho letto la guida di R3d3x "Come impostare il Monitor a 144Hz (75Hz / 100Hz / 120Hz / 144Hz / 240Hz)".
In passato sembra che sui notebook (tutti o in parte) non si potesse fare o comunque c'erano difficoltà, ora "giostrando" fra la GPU e l'integrata (Switchable mux) forse si riesce a modificare l'alto refresh (spero). Vediamo se riesco a contattare qualcuno che ha un modello simile a quello che dovrei comprare.

Per curiosità ho provato a modificare gli Hz del mio monitor 4:3 (pc desktop poco prestante con scheda grafica integrata Intel), che di base è 1280X1024 a 60 Hz. Ho cambiato a 75 Hz (unica variazione possibile) ma in seguito ho ripetutamente visualizzato che la risoluzione consigliata è la precedente: 1280X1024 a 60 Hz. Scrivo solo a titolo di "cronaca", non è un problema.

Il vantaggio di far operare il display alla medesima frequenza del filmato riprodotto è quello di evitare accelerazioni/rallentamenti delle scene (effetto telenovelas/moviola). Discorso che vale anche per i TV, dove è buona norma assicurarsi del supporto multiscansione 24p/25p/50p/60p.
Infatti il mio dubbio è proprio quello, visto che il notebook non serve solo per il gaming. La mia tv (e il mediaplayer) per es. è multiscansione e non ho mai avuto problemi. Come sopra: spero di riuscire a contattare un utente Clevo per chiedergli.


Gentilmente ti vorrei chiedere un parere riguardo la domanda a inizio topic sul display del notebook senza G-Sync, ma con possibilità del FreeSync (adaptive sync), con GPU RTX 3070 TI.
Ipotizzando un display normalmente buono, pensi che con l'adaptive sync ci possa essere un buon risultato in gaming, riguardo sincronizzazione dei frame (tearing etc) e input lag?
Ovviamente mi rendo conto che, senza avere dati precisi, è possibile solo un parere generico, in linea di massima.
 
Ultima modifica:

luigidavino

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
831
Si, la risposta di Clevo aveva un senso, poiché loro forniscono un barebone che poi viene modificato dagli assemblatori finali. E lì ognuno decide quali componenti implementare.

L'indicazione "risoluzione consigliata" appariva perché il pannello era nativo 60 Hz. e tu lo avevi overclockato.
Nel caso di downclock a 50 Hz., ad esempio, poiché si tratta di una frequenza comune, non appare nulla, perché il pannello è in grado di riprodurla. Discorso valido per la quasi totalità dei pannelli in circolazione, fatto salvo un eventuale blocco/limitazione da parte del vendor.

In linea di massima, il Freesync può dare una grossa mano in gaming a livello di frame sync.
Dove non può fare miracoli è lato input lag in quanto, se il pannello non è di ottimo livello, i valori rilevati saranno sempre elevati con tutti i risvolti del caso.
 

Axel

Utente
Iscritto dal:
26 Novembre 2021
Messaggi
40
Grazie mille per le informazioni.

Riguardo l'alto refresh con i film, ho chiesto a Raiontech se è possibile modificare dalle impostazioni Nvidia o scheda video integrata Intel, e mi hanno risposto che non hanno mai provato a farlo, e che possono verificare questo tipo di caratteristica la settimana prossima, perchè al momento non hanno modelli simili in fase di assemblaggio.
 
Top