• Benvenuto, registrati e partecipa alle attività del forum

ciao a tutti

Sergaz

Nuovo iscritto
Iscritto dal
14 Marzo 2019
Messaggi
2
#1
è un piacere conoscervi.

vi racconto la mia prima esperienza di assemblaggio pc che è stata anche alquanto divertente e traumatica. è successo qualche anno fa e all'epoca non ne sapevo niente di pc.
per fortuna che non è stato il mio pc, ma di un cliente del negozio in cui stavo imparando, direi più sulla manualità col saldatore e altro invece di scegliere componenti.
aveva chiesto di assemblare una decina di pc tutti uguali di fascia ultra economica. se non ricordo era qualcosa con un core 2 dual, 4gb di ram, case in plastica di cui airflow è un concetto sconosciuto e alimentatore atlantis da 500w.
ora venendo al dunque. sotto la supervisione di un dipendente del negozio monto il primo e quando vado a schiacciare il tasto di accensione non parte al primo tentativo e poi disastro totale. al secondo o terzo tentativo di schiacciare il tasto di accensione sento un botto, credo che sia un condensatore dato che è uscito del liquido, e salta la luce... alla fine il dipendete che è stato gentilissimo mi ha spiegato che era un alimentatore schifoso e che il capo voleva risparmiare troppo. alla fine tutti quei pc erano stati montati con quei alimentatori scadenti, mi pare che qualcuno fosse pure tornato indietro per problemi di alimentazione
 

R3d3x

Moderatore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
426
#2
Benvenuto!
Ehehe hai avuto a che fare con i bellissimi e famosi atlantis, già il nome ti fa capire dove dovrebbero stare invece che dentro ad un pc :roftl:roftl
 

Sergaz

Nuovo iscritto
Iscritto dal
14 Marzo 2019
Messaggi
2
#4
Almeno non era mio :asd
Splendido anche il botto alla prima esperienza, almeno mi ha fatto capire l'importanza dell'alimentatore
 
Top

Caro utente, ti ringraziamo per essere quì.

Ci siamo accorti che stai utilizzando un AdBlock o qualche estensione che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner fastidiosi, animazioni flash o popup irritanti.

I nostri proventi ci aiutano a coprire i costi di gestione del sito, recuperare eventuale materiale per la redazione e continuare il nostro operato.

Per favore, aggiungi hwreload.it alla whitelist o disabilita direttamente la tua estensione che blocca la pubblicità.

Ti ringraziamo per l'attenzione.