Cosa c'è di nuovo?
HWReload

Registrati e partecipa alle attività del forum

Battlefield 2042

Saimon

Utente
Iscritto dal:
8 Dicembre 2018
Messaggi
78
Battlefield 2042

thumb-1920-1151026.jpg


Trama

UN DECENNIO DI CAOS

2031.

Sono bastati dieci anni per portare il mondo sull'orlo del baratro. Aumento del livello del mare, crollo economico, alleanze spezzate e altri eventi di portata mondiale...


9 ottobre 2033.
"Uragano Zeta. La prima tempesta di categoria 6."

11 gennaio 2034.
"La carenza mondiale di cibo e carburante scatena la Seconda Grande Depressione."

8 agosto 2035.
"L'Unione Europea si scioglie ufficialmente in seguito al collasso della Germania."

L'ASCESA DEI DIS-PAT

Abbandonati da tutti, gli esuli si riuniscono in flotte improvvisate in cerca di un porto sicuro. Famiglie, agricoltori, medici, ingegneri e soldati... i privilegiati di un tempo e i poveri, dalla provenienza molto diversa, costretti a unire le forze e determinati a sopravvivere.

I media li chiamano "Dispatriati". Loro si definiscono... "Dis-pat".

LA NUOVA NORMALITÀ

2037.

L'umanità si adatta alla nuova normalità. Rivoluzioni in campo energetico, irrigazione desertica, argini idraulici e mura marine salvano le città costiere, riconquistano terreni coltivabili e ricostruiscono le catene di approvvigionamento. La speranza della stabilità spinge alcune nazioni a riaprire i propri confini.


Tuttavia, l'impossibilità di ridare una patria a 1,2 miliardi di persone trasforma i Dis-pat in un fattore permanente di tutte le decisioni economiche, militari e sociali. Molti Dis-pat diffidano ancora dei governi che li hanno esiliati e rifiutano le richieste di assimilazione. Tra i Dis-pat emergono leader che ispirano una nuova identità scollegata dalle nazionalità del passato, tracciando una linea di demarcazione tra vecchio mondo e nuova normalità. #NoiSiamoDisPat diventa il loro slogan.


Nel mezzo della ricostruzione mondiale, nascono nuovi attriti tra Stati Uniti e Russia, le ultime due super-potenze che mirano al controllo di questo mondo in rapido mutamento.

IL BLACKOUT DEL 2040

2040.

Una tempesta improvvisa di detriti nello spazio causa un "effetto Kessler" in seguito al quale oltre il 70% dei satelliti in orbita va in avaria e si schianta sulla Terra. La causa è ignota.

Il successivo blackout provoca una devastazione di massa. Gli aerei precipitano. Le reti di comunicazione crollano. Le catene di rifornimento mondiale, già intasate, si bloccano del tutto. I prezzi del petrolio, del grano e del carbone aumentano in maniera esponenziale. Rapporti non confermati parlano di oltre 100.000 vittime.

Il mondo, sull'orlo del baratro, cade nella voragine. Internet scompare. Non ci sono metodi di navigazione. Non c'è sorveglianza. Non ci sono modi per prevedere le tempeste.

La diffidenza geopolitica aumenta improvvisamente. Nessuno può spiare gli altri, la fiducia reciproca sparisce. Russia e Stati Uniti sostengono che l'altra fazione sia responsabile del blackout; altri sospettano che sia opera dei Dis-pat e li accusano di voler diffondere l'anarchia.

Gli ex specialisti militari dei Dis-pat si riuniscono in Task Force armate per difendersi tra le tensioni crescenti.

SULL'ORLO DELLA GUERRA

La carenza di cibo e carburante innesca una guerra ombra tra Stati Uniti e Russia. Per evitare il coinvolgimento diretto, entrambe le fazioni schierano nel conflitto per il controllo delle risorse le task force Dis-pat, promettendo ai rifugiati una parte di ciò che resta.

2042.
La guerra aperta è imminente. I Dis-pat possono solo schierarsi e combattere. Non per una bandiera, ma per il proprio futuro.



La loro guerra è la tua storia.


Info:
Anteprima: 22 ottobre 2021
Modalità: Multigiocatore
Serie: Battlefield
Motore: Frostbite Engine
Editore: Electronic Arts
Sviluppatori: Digital Illusions Creative Entertainment, Ghost Games, Criterion Games
Piattaforme: PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox Series X/S, Xbox One, Microsoft Windows



Requisiti di sistema:
Ancora devono essere rilasciati


Link utili:
https://www.ea.com/it-it/games/battlefield/battlefield-2042

Vi ringrazio per la lettura, a presto.
 

powerix

Utente
Iscritto dal:
6 Aprile 2021
Messaggi
92
Appena letto la notizia
Eh anche quest'anno, come per bf V 3 anni fa, rimandato di un mese, speriamo non finisca come bf v
Post automatically merged:

PS, da smartphone sul sito mobile non riesco a fare lo spoiler Sorry
IMG_20210915_233232_454.jpg
 

Allegati

  • IMG_20210915_233232_454.jpg
    IMG_20210915_233232_454.jpg
    163 KB · Visualizzazioni: 20

powerix

Utente
Iscritto dal:
6 Aprile 2021
Messaggi
92
Raga si comincia, ho solo 10 ore con il game pass, poi si comincia il 19.
comunque gira veramente fluido, è sparito la.lag della Beta e non c'è stuttering.
Sono cpu limited ma i 64_70fps a medio alto sembra riesca a tenerli
 

drew1893

Utente
Iscritto dal:
20 Aprile 2021
Messaggi
87
Raga si comincia, ho solo 10 ore con il game pass, poi si comincia il 19.
comunque gira veramente fluido, è sparito la.lag della Beta e non c'è stuttering.
Sono cpu limited ma i 64_70fps a medio alto sembra riesca a tenerli
Ciao, su PC? Con che gpu?
 

Blume

ProtoModeratore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
400
E' grave la mancanza del single player per quanto mi riguarda.
La grafica penso ne risenta in single è una cosa ben diversa dal multi.
 

powerix

Utente
Iscritto dal:
6 Aprile 2021
Messaggi
92
E' grave la mancanza del single player per quanto mi riguarda.
macchè grave ragazzi, non scherziamo, per 6 ore di campagna? vedi bf 3-4-v- 1, tutte massimo 5-7 ore,
hanno fatto bene a investire il tempo e i soldi solo nel multiplayer, e visto come molti hanno crash in questo early, non hanno nemmeno fatto il masismo...
Non sapevo questa cosa......allora per quanto mi riguarda può rimanere a prendere polvere
macchè grave ragazzi, non scherziamo, per 6 ore di campagna? vedi bf 3-4-v- 1, tutte massimo 5-7 ore hanno fatto bene a investire il tempo solo nel multiplayer

se volete le campagne non cercate in battlefield o i cod regà
Ciao, su PC? Con che gpu?
7700k, 1080ti, 3440x1440 100hz, tutto sotto custom loop
 

Blume

ProtoModeratore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
400
macchè grave ragazzi, non scherziamo, per 6 ore di campagna? vedi bf 3-4-v- 1, tutte massimo 5-7 ore,
hanno fatto bene a investire il tempo e i soldi solo nel multiplayer, e visto come molti hanno crash in questo early, non hanno nemmeno fatto il masismo...

macchè grave ragazzi, non scherziamo, per 6 ore di campagna? vedi bf 3-4-v- 1, tutte massimo 5-7 ore hanno fatto bene a investire il tempo solo nel multiplayer

se volete le campagne non cercate in battlefield o i cod regà

7700k, 1080ti, 3440x1440 100hz, tutto sotto custom loop
Possiamo dare un personale parere oppure disturba la quiete altrui?
 

GiuseppeLaMarca

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
13 Marzo 2021
Messaggi
480
Signori tutti @drew1893 @powerix @Blume qui subentro io come mediatore tra le parti. :asd ❤️
Allora, Electronic Arts e DICE hanno sicuramente fatto una scelta che apre (appunto) a molte discussioni, ed è marketing, non è certamente (come si suol dire in gergo videoludico) un "gioco d'autore". Il gameplay e le meccaniche di gioco, alla base, sono praticamente sempre le stesse, cambiano perlopiù il cosiddetto "quality of life", la grafica e poche altre cose minori. Fortunatamente il mercato è pieno di videogiochi single player e multiplayer, chi più e chi meno curato in base al tipo di videogioco. Avete ragione tutti e tre, pur stando dicendo cose opposte tra loro: è giusto, dove si può, valorizzare il single player e si spera che esisteranno sempre videogiochi del genere validi e capaci di offrire tanto divertimento. È anche vero che i videogiochi multiplayer tendono a favorire meno la grafica e promuovono altri aspetti più funzionali. È vero anche che Battlefield ha un target di utenti ben preciso, è dichiaratamente non dedicato ai giocatori che amano il single player, le lunghe missioni/campagne principali, il contemplare begli scenari/bei paesaggi, l'esplorazione del mondo di gioco con tanti dettagli, eccetera. Quindi Battlefield, in sintesi, è un gioco che è stato sviluppato intenzionalmente con punti deboli per il single player e punti forti per il mutiplayer, niente più, niente meno.
 

Blume

ProtoModeratore
Staff
Iscritto dal:
23 Dicembre 2017
Messaggi
400
Signori tutti @drew1893 @powerix @Blume qui subentro io come mediatore tra le parti. :asd ❤️
Allora, Electronic Arts e DICE hanno sicuramente fatto una scelta che apre (appunto) a molte discussioni, ed è marketing, non è certamente (come si suol dire in gergo videoludico) un "gioco d'autore". Il gameplay e le meccaniche di gioco, alla base, sono praticamente sempre le stesse, cambiano perlopiù il cosiddetto "quality of life", la grafica e poche altre cose minori. Fortunatamente il mercato è pieno di videogiochi single player e multiplayer, chi più e chi meno curato in base al tipo di videogioco. Avete ragione tutti e tre, pur stando dicendo cose opposte tra loro: è giusto, dove si può, valorizzare il single player e si spera che esisteranno sempre videogiochi del genere validi e capaci di offrire tanto divertimento. È anche vero che i videogiochi multiplayer tendono a favorire meno la grafica e promuovono altri aspetti più funzionali. È vero anche che Battlefield ha un target di utenti ben preciso, è dichiaratamente non dedicato ai giocatori che amano il single player, le lunghe missioni/campagne principali, il contemplare begli scenari/bei paesaggi, l'esplorazione del mondo di gioco con tanti dettagli, eccetera. Quindi Battlefield, in sintesi, è un gioco che è stato sviluppato intenzionalmente con punti deboli per il single player e punti forti per il mutiplayer, niente più, niente meno.
we....we!!! stai calmo:kissing:
 

drew1893

Utente
Iscritto dal:
20 Aprile 2021
Messaggi
87
Signori tutti @drew1893 @powerix @Blume qui subentro io come mediatore tra le parti. :asd ❤️
Allora, Electronic Arts e DICE hanno sicuramente fatto una scelta che apre (appunto) a molte discussioni, ed è marketing, non è certamente (come si suol dire in gergo videoludico) un "gioco d'autore". Il gameplay e le meccaniche di gioco, alla base, sono praticamente sempre le stesse, cambiano perlopiù il cosiddetto "quality of life", la grafica e poche altre cose minori. Fortunatamente il mercato è pieno di videogiochi single player e multiplayer, chi più e chi meno curato in base al tipo di videogioco. Avete ragione tutti e tre, pur stando dicendo cose opposte tra loro: è giusto, dove si può, valorizzare il single player e si spera che esisteranno sempre videogiochi del genere validi e capaci di offrire tanto divertimento. È anche vero che i videogiochi multiplayer tendono a favorire meno la grafica e promuovono altri aspetti più funzionali. È vero anche che Battlefield ha un target di utenti ben preciso, è dichiaratamente non dedicato ai giocatori che amano il single player, le lunghe missioni/campagne principali, il contemplare begli scenari/bei paesaggi, l'esplorazione del mondo di gioco con tanti dettagli, eccetera. Quindi Battlefield, in sintesi, è un gioco che è stato sviluppato intenzionalmente con punti deboli per il single player e punti forti per il mutiplayer, niente più, niente meno.
Per carità, possono fare come credono ma per me è un prodotto incompleto, così si risparmiano la "fatica"
Stesso discorso per motivi diversi può essere fatto per altri giochi.
Cito il pluripremiato Red redemption non localizzato per noi poveri cristiani tricolore.
Però i soldi li vogliono tutti.
Gli "altri" lo fanno
Baci e abbracci
Post automatically merged:

Dico bene o dico giusto??
 

GiuseppeLaMarca

Moderatore
Staff
Iscritto dal:
13 Marzo 2021
Messaggi
480
Dico bene o dico giusto??
Dici "giustamente bene" :ROFLMAO:
Battlefield lo vedi incompleto perché ti piace il tipo di gioco ma tu non sei uno di quei giocatori che interessano a DICE o EA, purtroppo. Almeno non per i Battlefield.
Per quanto riguarda la localizzazione questo fa incavolare anche me ma in Italia soltanto 1/6 della popolazione è giovane e soltanto una frazione di questo sesto gioca a Battlefield. Se vedi le classifiche su Steam ti rendi conto che noi, economicamente, facciamo poca gola agli sviluppatori di videogiochi e, soprattutto, a distributori e produttori, quindi facciamo tanti figli così localizzano in italiano. :ROFLMAO:
 

drew1893

Utente
Iscritto dal:
20 Aprile 2021
Messaggi
87
Dici "giustamente bene" :ROFLMAO:
Battlefield lo vedi incompleto perché ti piace il tipo di gioco ma tu non sei uno di quei giocatori che interessano a DICE o EA, purtroppo. Almeno non per i Battlefield.
Per quanto riguarda la localizzazione questo fa incavolare anche me ma in Italia soltanto 1/6 della popolazione è giovane e soltanto una frazione di questo sesto gioca a Battlefield. Se vedi le classifiche su Steam ti rendi conto che noi, economicamente, facciamo poca gola agli sviluppatori di videogiochi e, soprattutto, a distributori e produttori, quindi facciamo tanti figli così localizzano in italiano. :ROFLMAO:
Mannaggia.....vabbe giochi localizzati ce ne sono moti, per me un tripla A non è accettabile pazienza.
Preferisco I glitch di CyberPunk
 

Saimon

Utente
Iscritto dal:
8 Dicembre 2018
Messaggi
78
Per quanto riguarda la localizzazione questo fa incavolare anche me ma in Italia soltanto 1/6 della popolazione è giovane e soltanto una frazione di questo sesto gioca a Battlefield. Se vedi le classifiche su Steam ti rendi conto che noi, economicamente, facciamo poca gola agli sviluppatori di videogiochi e, soprattutto, a distributori e produttori, quindi facciamo tanti figli così localizzano in italiano. :ROFLMAO:
Hai risolti 3/4 dei problemi economici italiani in questo modo :ROFLMAO:

A chi lo sta provando, come vi sembra?
I movimenti e il sistema di tiro sono buoni?
 

powerix

Utente
Iscritto dal:
6 Aprile 2021
Messaggi
92
stasera ho giocato un 2 orette, ci sono bug importantio sulle hit box su portal, bf 2042 un po meno ma anche, miri palesemente alla testa da 50 metri e non fai headshot.....
 
Top