Action cam: dall'ascesa al declino. Perché?

Temporale99

Utente attivo
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
681
5.00 stelle/a
#1
PHOTO_19447856_75233_4385701_ap.jpg

Meno di 2-3 anni fa, tra due tuffi in mare e una sciata in montagna, nelle vacanze le action cam dilagavano tra la folla.
Negli ultimi tempi invece, i dati e i vostri occhi (i miei in primis) possono notare un disuso di questi dispositivi.
GoPro, il marchio simbolo di questi dispositivi, ha registrato un crollo nelle vendite e la bottega è a rischio: cercherò di spiegarvi il perché :)

1. UTILIZZO
Sembra banale, ma non lo è: basta leggere la parola "action cam".
Una camera fatta per l'azione, per "l'estremo", dove un diverso dispositivo risulterebbe scomodo o insufficientemente resistente.
Ma le persone normali non si dilettano nelle pratiche estreme.
Arrampicate su pareti verticali, tuffi da 30 metri, sciatori che scendono dalla parete Nord della Marmolada: quanti di noi fanno ciò?
Pochissimi.
E usata in condizioni normali, un'action cam non è che quasi una camera di un telefono.
E i professionisti?
Posso citarvi Federico Ravassard, Warren Keelan o Ben Thouard: tutti e tre fotografano spesso in condizioni "estreme".
Eppure optano per una soluzione mirrorless / reflex, cercando una qualità maggiore.


2. SVILUPPO DEGLI SMARTPHONE
Le proposte di Apple, Samsung, Huawei e compagnia bella, sulla fascia medio - alta sono validissime per l'uso della gran parte delle persone, anzi, addirittura più adeguate: l'editing video, ma soprattutto la condivisione sui social, sono più immediati, tutto dentro al nostro telefono.
Resta sempre il fattore di "uso estremo", ma come detto prima, a quanti effettivamente serve?
Se poi proprio, volete fare il salto di qualità, comprate un power bank e un gimbal, così l'autonomia e la stabilizzazione sono assicurati.
Meno attrezzatura da portarsi dietro e spesa concentrata in un unico prodotto: è una combo vincente.
E più si va avanti, più si fanno passi avanti nell'ambito.


3. IL GIOCO (PREZZO) NON VALE LA CANDELA
L'icona è stata ed è ancora GoPro, anche se le alternative sono valide e ben più economiche.
Tuttavia, per portare a casa una buona action cam come una Yi 4k+ servono circa 200€ (qualcosa in più o in meno).
Aggiungiamoci il Gimbal.
Aggiungiamo le batterie (qualche decina di Euro).
Aggiungici accessori vari, magari anche un selfie stick di qualità.
Spese aggiuntive e più materiale da portare dietro: le action cam non sono sempre una scelta conveniente.
E ovviamente, uno smartphone lo dovrete comprare.


4. RIVALITÀ IMPOSSIBILE CON LE FOTOCAMERE
Intendiamoci meglio: con una mirrorless (o reflex che sia), si ha una spesa generalmente più alta, il materiale da portare in giro spesso è maggiore e pesante, ma il gioco vale la candela.
La differenza tra la grandezza dei sensori si sente quando cala la luce.
La gestione del rumore in generale più efficiente.
La possibilità di giocare con il diaframma e di passare a lenti diverse, ottenendo una inquadratura diversa e avendo un risultato più eterogeneo.
La versatilità tra video e foto.
Insomma, sono due prodotti diversi, e proprio alla base del discorso per le caratteristiche di progetto: le action cam non possono riuscire a rubare una parte della fetta di utenti che usava queste fotocamere più ingombranti.
Se poi si vuole utilizzare la fotocamera in acqua, diversi modelli dispongono di soluzione (quasi mai economiche) adatte a questi scopi: ma quanti di voi ne sentono realmente il bisogno?


5. POCO INVESTIMENTO
Come già accennato prima, GoPro ha registrato un grosso calo, mentre gli ultimi modelli della casa hanno acceso più critiche che entusiasmo (lungi da me esprimere un giudizio).
Fa però più riflettere un altro fattore, molto più importante del calo di GoPro: l'abbandono del campo da parte dei "rivali".
Sony, importante marchio nel campo foto e videografico, non investe da tempo nelle action cam (da specificare che le RX0 non sono action cam, bensì delle Rugged Cam molto costose dedicate ad altri scopi).
Il famoso marchio Yi (che non è Xiaomi, come molti confondono), un forte rivale che si stava ritagliando la simpatia e il mercato di una consistente fetta di utenti, ha annunciato che la Yi 4k+ & company non avranno dei successori, quindi anche questo marchio esce di scena.
Ciò dovrebbe farvi porre due domande.


6. DIFFUSIONE DEI DRONI
Il focus di questi anni si è spostato molto di più su questi aggeggi, con a capo DJI.
Perché?
Si ritorna al discorso del punto 1: realmente, a poche persone serve un uso "action".
Il drone sta rivoluzionando in questi anni il mondo fotografico e videografico, grazie soprattutto al "point of view": si riesce ad avere una visuale per nulla comune, riuscendo a realizzare foto "nuove" in location già conosciute, ottenendo foto uniche e potendo giocare con geometrie naturali (basta vedere quante foto e video vengono fatti ai laghi, foreste, montagne, scogliere, ecc...).
Il drone è adatto anche all'utente che non vuole sgambettare con le proprie forze, ma arrivare comodamente in macchina presso i luoghi di interesse - e probabilmente queste persone sono di più rispetto, invece, agli amanti dell'adrenalina.
Il drone arriva dove nessun uomo può arrivare, a differenza di una normale camera, in cui di solito i nostri e i suoi limiti combaciano.
Sono un po' la moda del momento (per ricchi), ma al contempo dei prodotti validissimi per i professionisti.
I costi non sono bassi, vero, ma rispetto alla spesa per le action cam, ditemi: il vostro telefono o la vostra mirrorless possono aprire le ali e volare? :)
 
Ultima modifica:

Grà

Modertrattore
STAFF
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
421
#2
Beh tutto vero... Però comunque anche per amatori che ci van giù pesante han senso. Il problema vero è che prima era quasi una moda o comunque tale la avevano fatta diventare. Mentre ora è quello che è, ossia un aggeggio che sostituisce lo smartphone per gli appassionati di alcuni sport. Perché comunque son più leggere, spesso hanno l'eis elettronico che funziona discretamente, son più robuste se cadono o prendono colpi e non costano quanto uno smartphone top di gamma.
Io e un amico abbiamo preso una firefly 8se qualche mese fa. Onestamente si vale il suo prezzo. Mai mi sognerei di fare quello che faccio in bici con la cam se al posto suo sul casco o sulla pettorina avessi lo smartphone onestamente. Anche solo il colpo di un ramo sul casco potrebbe rivelarsi fatale per il device. La camera invece sta reggendo parecchio bene e colpi ne ha preso.
Secondo me il problema di fondo era che tutti si credevano dei pro in uno sport o di fare belle riprese solo perché si son comprati l'action cam. Magari la han presa solo per poter fare i fighetti sui social o simile anziché usarla anche a scopo didattico ( nel mio caso più che altro ci guardiamo le traiettorie prese, gli errori fatti ecc. ). Molti magari ne hanno una ma si sono accorti che era superflua o pensano sia adeguata all'uso... E non ne compreranno un'altra dunque. Altri evidentemente non ne sentono il bisogno. Magari il massimo che fanno è un salto sul divano :asd: ... My 2 cents.
 

Temporale99

Utente attivo
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
681
5.00 stelle/a
#3
Beh tutto vero... Però comunque anche per amatori che ci van giù pesante han senso. Il problema vero è che prima era quasi una moda o comunque tale la avevano fatta diventare. Mentre ora è quello che è, ossia un aggeggio che sostituisce lo smartphone per gli appassionati di alcuni sport. Perché comunque son più leggere, spesso hanno l'eis elettronico che funziona discretamente, son più robuste se cadono o prendono colpi e non costano quanto uno smartphone top di gamma.
Io e un amico abbiamo preso una firefly 8se qualche mese fa. Onestamente si vale il suo prezzo. Mai mi sognerei di fare quello che faccio in bici con la cam se al posto suo sul casco o sulla pettorina avessi lo smartphone onestamente. Anche solo il colpo di un ramo sul casco potrebbe rivelarsi fatale per il device. La camera invece sta reggendo parecchio bene e colpi ne ha preso.
Secondo me il problema di fondo era che tutti si credevano dei pro in uno sport o di fare belle riprese solo perché si son comprati l'action cam. Magari la han presa solo per poter fare i fighetti sui social o simile anziché usarla anche a scopo didattico ( nel mio caso più che altro ci guardiamo le traiettorie prese, gli errori fatti ecc. ). Molti magari ne hanno una ma si sono accorti che era superflua o pensano sia adeguata all'uso... E non ne compreranno un'altra dunque. Altri evidentemente non ne sentono il bisogno. Magari il massimo che fanno è un salto sul divano :asd: ... My 2 cents.
Concordo, parlo anch'io da ex possessore di Yi 4k+ : certe riprese che ho fatto in parete, con uno smartphone o con la mia attuale fotocamera non le posso fare, come te in bici (la action cam che avete preso poi, è davvero ottima nella stabilizzazione, seconda praticamente solo alle hero 6/7 o alla Sony top di gamma, che ha uno stabilizzatore ottico, ma tutte e 3 hanno ben altri prezzi).
E concordo anche sul fatto dello scopo finale (didattico o no): molti l'hanno presa ad esempio per riprendere mentre sciavano... ma alla fine dei conti, le inquadrature sono sempre quelle: o ti butti giù come loro
oppure finisci per produrre il solito video: tempo qualche tempo e ti stanchi.

Tirando le somme comunque, il punto cruciale è che non siamo in tanti a fare questo genere di sport e, al contempo, ad interessarci al lato video :)
 

Dot_Kappa

Nuovo iscritto
Iscritto dal
2 Gennaio 2019
Messaggi
7
#4
il problema vero è che prima era quasi una moda o comunque tale la avevano fatta diventare.
:sisi
Passata la moda il mercato si è sgonfiato....."adesso" tutti sotto con i droni.

Un aspetto che forse non si considera nell' uso delle action cam o dei droni stessi, è il montaggio del video che richiede del tempo.
Tempo che in ogni caso non è sinonimo di qualità, sia chiaro.
 
Iscritto dal
23 Novembre 2018
Messaggi
166
#5
Il fatto è che la GoPro ha creato un mercato che per un certo tempo ha monopolizzato e molti hanno acquistato le action cam solo per poter essere i primi ad avere il giocattolo nuovo ( ma questo vale per tutti i prodotti di tendenza), ma non è stata in grado di creare modelli e strategie adeguate per tenere sotto controllo una concorrenza che pian piano si è fatta sempre più agguerrita e competitiva e con prezzi più bassi e questo ha decretato il suo declino.
Più che moda passata è il mercato ad essere saturo,chi ha un action valida non ha motivo di comprarne un altra, almeno fino a che non usciranno modelli veramente innovativi tipo impermeabilità senza bisogno di custodia o zoom ottico oppure sensori in grado di riprendere anche in condizione di scarsa luminosità mantenendo una buona qualità di immagine.
Tipo questa per esempio https://sjcam.com/sj9-series-is-coming/
Oppure la firefly x anche questo un modello annunciato.
La sempre maggiore qualità del reparto fotografico degli smartphone è un fatto innegabile,ma solo su modelli di fascia alta( 500-600 euro a salire) e non mi passerebbe nemmeno per l'anticamera del cervello, spendere una simile somma per comprare uno smartphone e poi usarlo per fare riprese mentre vado per boschi su per la montagna con il rischio che possa cadere o rimanere con la batteria a zero in un posto dove non esiste modo di ricaricarlo, rendendo impossibile il suo uso principale, che è anche l'unico che giustifica l'esistenza dello stesso ( per me lo scopo principale di uno smartphone è ancora quello di fare e ricevere telefonate e messaggi con l'aggiunta della possibilità della connessione Internet ma niente di più).
Le action cam hanno ragione di esistere quando vengono usate per soddisfare particolari esigenze,io per esempio l'ho usata per fare riprese in certi luoghi (Venezuela) dove era meglio non attirare troppo l'attenzione perché il rischio di essere aggredito e derubato era tutt'altro che trascurabile, e nel peggiore dei casi è meglio perdere una action cam che una fotocamera o videocamera oppure lo smartphone con il rischio di rimanere senza nessun mezzo di comunicazione.
 
Ultima modifica:

Temporale99

Utente attivo
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
681
5.00 stelle/a
#6
:sisi
Passata la moda il mercato si è sgonfiato....."adesso" tutti sotto con i droni.

Un aspetto che forse non si considera nell' uso delle action cam o dei droni stessi, è il montaggio del video che richiede del tempo.
Tempo che in ogni caso non è sinonimo di qualità, sia chiaro.
I droni, tuttavia, non sono propriamente una "moda", perché se da un lato è vero che in parte, per alcuni, può essere "l'oggetto del momento", per altri è un'ottima innovazione nell'ambito professionale - anche al di fuori del campo video e foto :)
Infatti sono prodotti comunque di nicchia, hanno il loro costo e non tutti sanno pilotarli in tutte le condizioni adeguate.

Sul montaggio video concordo, anche se GoPro in particolare, poteva far risparmiare all'utente medio la color grading :)
 

Temporale99

Utente attivo
Iscritto dal
28 Ottobre 2018
Messaggi
681
5.00 stelle/a
#10
Forse sarà dovuto all'avvicinarsi dell'estate ma sono diversi i modelli pronti ad uscire sul mercato.
https://sjcam.com/product/sj9/
In consegna dal 15 del prossimo mese.
View attachment 3443
Spero che sia disponibile pure su Amazon: sjcam è davvero un ottimo produttore, forse sottovalutato perché nascosto dalla diffusione di YI, che però adesso è uscita dal mercato!
Su DJI devo ancora guardarmi un po' di video a riguardo, ma sono fiducioso, conoscendo il marchio.
 
Iscritto dal
23 Novembre 2018
Messaggi
166
#11
Spero che sia disponibile pure su Amazon: sjcam è davvero un ottimo produttore, forse sottovalutato perché nascosto dalla diffusione di YI, che però adesso è uscita dal mercato!
Su DJI devo ancora guardarmi un po' di video a riguardo, ma sono fiducioso, conoscendo il marchio.
Io per questo tipo di acquisti è molto tempo che non punto su Amazon come prima scelta,tanto per fare un esempio la firefly 8se si può trovare su altri lidi anche a 50 euro di meno (e per un oggetto di questa fascia di prezzo 50 euro sono tanti),anche tenendo conto delle garanzie offerte da Amazon a volte la differenza di prezzo è veramente notevole,idem per l'acquisto di un drone.
 
Top

Caro utente, ti ringraziamo per essere quì.

Ci siamo accorti che stai utilizzando un AdBlock o qualche estensione che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner fastidiosi, animazioni flash o popup irritanti.

I nostri proventi ci aiutano a coprire i costi di gestione del sito, recuperare eventuale materiale per la redazione e continuare il nostro operato.

Per favore, aggiungi hwreload.it alla whitelist o disabilita direttamente la tua estensione che blocca la pubblicità.

Ti ringraziamo per l'attenzione.